A- A+
Cronache
Professore ucciso, bidello incastrato dalla moglie: "Si è cambiato due volte"

Professore ucciso, il piano B del bidello e le macchie sulle scale

Il caso del professore ucciso a Napoli è arrivato ad un punto di svolta, forse decisivo per la chiusura delle indagini. Ad accoltellare a morte Marcello Toscano, l'insegnante 64enne sarebbe stato un bidello. All'origine dell'omicidio - si legge sul Corriere della Sera - ci sarebbe una questione legata a un debito. Ne sono convinti i pm della Procura di Napoli Nord, che ieri hanno disposto il fermo dell'uomo: Giuseppe Porcelli, 54 anni. In tempi brevissimi, i carabinieri hanno raccolto una serie di elementi ritenuti dai magistrati più che sufficienti per accusare Porcelli di omicidio. Anche se lui, durante l’interrogatorio, non ha mai fatto ammissioni. Secondo alcuni testimoni, Porcelli avrebbe chiesto a Toscano — ottenendolo — un prestito per avviare una attività commerciale, forse la mancata restituzione di quel denaro è stata la causa del litigio e dell'uccisione di Toscano.

Le tracce di sangue trovate sugli scalini - prosegue il Corriere - dimostrerebbero che Porcelli ha trascinato all’esterno il corpo del professore, verosimilmente con l’intenzione di caricarlo in macchina per poi abbandonarlo chissà dove. A fargli cambiare programma un imprevisto: la scuola non era deserta come immaginava. Il resto lo ha fatto una perquisizione a casa del bidello, dove sono stati trovati e sequestrati abiti macchiati, presumibilmente di sangue. E anche la testimonianza della sua compagna non lo ha aiutato: la donna avrebbe riferito che per due volte, a ora di pranzo e nel pomeriggio, appena rientrato si è cambiato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache napoli
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio





motori
Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.