A- A+
Cronache
Sciopero attori Hollywood, solo il 14% può pagarsi l’assicurazione sanitaria

Sciopero attori, paghe misere e sfruttamento infiammano Hollywood

Lo sciopero che sta paralizzando l’industria cinematografica hollywoodiana non accenna a trovare una via di risoluzione. Del resto, dopo le trattative fallite con l’Alliance of Motion Picture and Television Producers, ora il sindacato degli attori Sag-Aftra sta facendo fronte comune con la Writers Guild of America per contrattare un equo accordo.

Proprio in funzione di questo principio fondamentale sono stati diffusi i dati sui compensi degli oltre 160mila membri che appartengono all’organizzazione, da cui emerge che il 7% degli attori di Sag-Aftra guadagna poco più di 80mila dollari nell’arco di 12 mesi d’ingaggi e solo il 14% ne percepisce 26.470 all’anno per poter accedere alla copertura sanitaria.

Sciopero Hollywood, "Lo streaming genera disparità senza precedenti"

Leggi anche: Disney, incanto finito e lo streaming non tira più: 1,5 mld di perdite

Come riporta Repubblica, il vertice che si appresta a ridiscutere l’accordo verterà dunque su tre fronti: una quota maggiore dei ricavi dello streaming, protezioni dall’intelligenza artificiale e aumenti salariali minimi.

In proposito, “i servizi di streaming stanno generando una disparità senza precedenti nel rapporto artisti-studios. Piattaforme come Netflix, Hulu, Amazon Prime e Disney Plus registrano una crescita costante, senza fornire dati sulle visualizzazioni, mentre i pagamenti per gli attori rimangono modesti.

In passato, i diritti residuali, cioè i pagamenti che gli interpreti ricevono per le repliche di film o programmi tv, contribuivano al nostro benessere finanziario. Adesso, ci arrivano pochi centesimi” ha spiegato l’attore di General Hospital, Joe Willand.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assicurazione sanitariahollywoodsciopero attorisindacato
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.