A- A+
Cronache
Torino, uccise il padre per difendere la madre. Pm in appello chiede 14 anni

Torino, il pm chiede per il ragazzo che ha ucciso il padre per legittima difesa 14 anni. Il caso

Il 30 aprile del 2020 uccise il padre violento a coltellate. Oggi (22 marzo) davanti alla corte d'assise il pm ha chisto per Alex Cotaia (che ha cambiato il cognome da Pompa) quattordici anni di carcere. Il ragazzo di Collegno ha compiuto il gesto per porre fine alle violenze di Giuseppe Pompa, che si riversavano sulla mamma e il fratello. In primo grado Alex era stato assolto per legittima difesa. Il pm Alessandro Aghemo ha chiesto di riconoscere solo la semi infermità, quindi con una riduzione di pena a 14 anni, confermando in pieno la sua impostazione già evidenziata in primo grado.

LEGGI ANCHE: Uccisero il padre violento, condanne pesanti per due ragazzi di Genova

Secondo quanto si apprende, il pm ha evidenziato (senza sollevare formalmente) il tema dell’impossibilità di operare ulteriori riduzioni di pena per altre attenuanti, come le attenuanti generiche, che dal 2019 non possono più consentire riduzioni di pena per reati nei confronti di un congiunto. "Non mi sono sorpreso nel sentire le conclusioni" del pm Alessandro Aghemo "perché ricalcavano ciò che aveva già scritto nel suo atto d’appello". Il 12 aprile la parola passa alla difesa "e chiederemo la conferma della sentenza di primo grado" ha detto il legale di Alex, Claudio Strata.

Il caso di Cotoia interessò l’allora ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, poiché il giovane pochi mesi dopo il delitto avrebbe dovuto sostenere la maturità, cosa che gli fu concessa in presenza nonostante si trovasse ai domiciliari. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alex cotoiatorino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete





motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.