A- A+
Cronache
Tragedia a Rovigo, madre uccisa dal figlio con la pistola del vicino
Rkia Hannaoui

Rovigo, svolta nell'omicidio della mamma morta con un colpo di pistola: potrebbe essere stato il figlio di 8 anni 

Svolta nell'idagine per l'omicidio della mamma trovata agonizzante in casa, dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile ad Ariano Polesine, in provincia di Rovigo. Gli investigatori che stanno ricostruendo il tragico incidente, ipotizzano che sia stato il figlio più piccolo di Rkia Hannaoui (questo il nome della vittima). In particolare il bimbo avrebbe usato la pistola del vicino di casa, rimane da chiarire come abbia fatto a procurarsi l'arma. Soprattutto, il colpo sarebbe partito mentre maneggiava l'arma per gioco.

LEGGI ANCHE: Omicidio Willy, l'Appello rimandato a fine aprile: la Corte è in scadenza

Trovata l'arma del delitto

Inoltre come riporta il Corriere del Veneto, questa mattina (04 aprile) è stata trovata la pistola: l'arma è stata rinvenuta in un terreno vicino all'abitazione dove la donna abitava, assieme al marito e ai due figli. L'autopsia svolta ieri aveva accertato la presenza di un proiettile nel cranio di Rkia.

L'arma sarebbe del vicino di casa, Giacomo Stella, a cui erano già stati sequestrati i fucili da caccia che deteneva regolarmente. "È morta perché ha sbattuto la testa. È caduta perché è andata in svenimento. È caduta perché stava senza mangiare, per il Ramadan", aveva detto subito agli inquirenti Stella. Da capire ora anche la posizione del marito: ha tentato di coprire la responsabilità del figlio o non sapeva nulla?

LEGGI ANCHE: Veleno nelle penne al salmone, la mamma: "Voglio riabbracciare mio figlio"

L'esito dell'autopsia

In una nota, la Procuratrice della repubblica di Rovigo, Manuela Fasolato, riferisce che l'esame autoptico ha riscontrato un foro d'ingresso nella tempia sinistra, riconducibile a un proiettile calibro 22. Il proiettile è stato poi trovato nella parte destra del cranio. La magistratura ha disposto ulteriori accertamenti di carattere balistico sul calibro e la compatibilità del proiettile con le armi recuperate.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ariano polesinemammapistola
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"

L'intervento del direttore di Affari

Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Mercedes-Benz arriva la gamma Van con innovazioni Hi-Tech

Mercedes-Benz arriva la gamma Van con innovazioni Hi-Tech

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.