A- A+
Cronache
Yara Gambirasio, negato alla difesa di Bossetti l'accesso ai reperti
Fonte Facebook 

La difesa di Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio della 13enne Yara Gambirasio, non potrà aver accesso ai reperti del processo, istanza avanzata poiché vi era una possibile revisione della sentenza. I legali del muratore di Mapello non potranno perciò accedere ai corpi di reato e nemmeno ai dvd con la raccolta fotografica eseguita dai Ris, né alle "caratterizzazioni" del Dna.

Il 19 maggio si era tenuta un’udienza che aveva confermato che la traccia 31 G20, ritrovata sui leggings della piccola Yara, fosse la prova regina che condannasse Bossetti all’ergastolo, rendendo così impossibile la ripetizione dell’esperimento come hanno richiesto più volte i legali.

Commenti
    Tags:
    yara gambirasiorepertiaccesso
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia





    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.