A- A+
Culture
Enrico Bertolino torna a teatro con "In medio stat virus"

Enrico Bertolino è in scena nella triplice veste di comico, narratore ed esperto di comunicazione. Miscela il proprio estro e le proprie competenze accademiche e le passa al setaccio dell’ironia equamente distribuita: i politici, certo. Ma anche i loro elettori. Che li mandano alle Camere e li remunerano, come fossero escort, ma subito dopo il voto vorrebbero già pagar loro anche il taxi perché escano dalla camera. Velocemente. Come se popolo e popolo eletto non fossero due facce della stessa medaglia.

Bertolino racconta potenti e impotenti con ironia pungente ma mai moralista, ché siamo comunque tutti italiani, e li infila in un pretesto narrativo che spazia dalla cronaca alla Storia, maestra di vita che da sempre lavora in Dad: chi dovrebbe ascoltarla, quasi sempre sta su Tiktok.

Enrico Bertolino alta
 

Un uomo solo in scena per 75 minuti, insieme a due musicisti, tutti separati da un distanziamento Socievole, soprattutto dal Capocomico , in attesa che riceva il doppio Vaccino carpiato con avvitamento, essendo ormai entrato trionfalmente nella categoria dei Forever Old . 

Uno spettacolo pensato apposta per demolire le proprie convinzioni e farsene delle nuove, se possibile ancora più incerte e confuse, non senza un uso ironico e autoironico della musica, del centone, della rivisitazione. Cantare perché passi, cantarsi addosso. Senza vergogna.

Dalla fase 1 “dura, difficile, pesante per molti. Anche per chi beveva come idrovore e mangiava come autoclavi”. Alla fase due, “quando ci siamo illusi che il virus avesse mollato la presa e abbiamo scoperto che era una grande presa per el Kū”.

Fino alla fase 3. Dove regna una sola certezza: qualunque cosa succeda, non ripetere mai più la frase " Andrà tutto bene" senza prima sfregare scaramanticamente qualche ammennicolo. 

Perché “per noi reduci dal divano al balcone dalle zone dai colori cangianti e dai vaccini russi/cinesi/inglesi/americani ma comunque introvabili, c'è un'unica possibilità: prepararsi al meglio. Seguire i pratici e inutili consigli di un tizio che non saprebbe darli neppure a sé stesso. Capitalizzare le esperienze di chi non ha alcuna autorità per trasmetterle. Cioè il sottoscritto.  "Bene, no? In fondo sì: perché se stiamo attraversando il deserto, meglio farlo sorridendo  in compagnia di un guitto o un giullare, senza fare sconti a nessuno anche per aiutare i lavoratori dello spettacolo" 

Musica, satira, rassegna stampa fasulla più vera di quella vera, battute, affabulazione in una pratica confezione di 75’.

Questo è “In medio stat virus”, il nuovo spettacolo resiliente, resistente, soprattutto – finalmente – residente di Enrico Bertolino. E anche voi potrete dire: “A saperlo, sarei andato a vedere il Festival dei Virologi”.

Dopo il debutto al Teatro Odeon di Latisana il 12 luglio, la tournée per il Circuito ERT – Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia proseguirà il 13 e 14 luglio a San Daniele all’Auditorium alla Fratta, il 15 e 16 luglio a Grado all’Auditorium Comunale Biagio Marin, il 17 a Forni di Sopra alla Ciasa dai fornes e si concluderà il 18 e 19 luglio a Zoppola all’aperto, nello spazio adiacente all’Auditorium Comunale.

In medio stat virus” (Distant Theatre 2020) è un evento prodotto da ITC2000, ideato da Enrico Bertolino e Luca Bottura insieme a Massimo Navone con la collaborazione di Enrico Bettella e Enrico Nocera.

Musici-creatori dal vivo Roberto Dibitonto e Tiziano Cannas Aghedu.

Regia di Massimo Navone.

Date:

12/07/21      LATISANA - Teatro Odeon

13-14/07/21 SAN DANIELE - Auditorium alla Fratta

15-16/07/21 GRADO - Auditorium Comunale Biagio Marin

17/07/21      FORNI DI SOPRA -  Ciasa dai fornes

18-19/07/21 ZOPPOLA (all'aperto) – Auditorium Comunale di Zoppola

Iscriviti alla newsletter
Tags:
enrico bertolinoteatro





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.