A- A+
Culture
Fotografia/ MIA 2015, paesaggi solitari e molto bianco e nero

di Simonetta M. Rodinò

Sbarca nel rinnovato quartiere di Porta Nuova Varesine la quinta edizione di MIA - Milan Image Art Fair, da domani al 13 aprile. Sono gli spazi di The Mall ad accogliere i 145 espositori, tra i quali una ventina quelli appartenenti alla sezione Proposta MIA, con fotografi indipendenti che si presentano senza il supporto di una galleria. Settanta sono invece le gallerie che ospitano circa 185 artisti.
Nella carrellata d'immagini, la dimensione metafisica è una delle dominanti: scorci metropolitani o paesaggi solitari in bianco e nero o a quattro colori - siano essi pianure o montagne accarezzate da nuvole - parlano di solitudine. Così, nello scatto di Massimo Gatti: il sagrato del Duomo è attraversato da un'esile figura che sembra ignorare la pioggia, nel silenzio di un autunno milanese.
Così anche i tagli geometrici delle foto di Carlo D'Orta, immersi nella quiete. O ancora chi, come Daniele Cametti Aspri, interpreta, nella serie "Dark City" in bianco e nero, le varie città europee con connotazione onirica.  Quasi surreali i paesaggi in bianco e nero di Laos, California, Arizona… scattati in analogico da Billy Mork. Suggestivi poi i lavori dell'americano Marshall Vernet con le sue misteriche Ragusa, Parigi, Cordova, Siviglia, Milano… tutte rigorosamente scattate in analogico e in bianco e nero.
Visionistico lo scatto su Capri di Francesco Jodice: rocce bianche e nodose sopra un mare che sfuma verso l'orizzonte in un'aria rarefatta e intangibile. Così come gli insoliti lavori del duo americano David Walter Mc Dermott & Peter Thomas McGough, che convinti che si debba credere solo nel passato, svolgono una sorta di esperimenti sul tempo, richiamando nei lavori significati simbolici di spazi inafferrabili, ottenuti dalla sola cromia azzurra delle foto.

Tra le immagini di nudi, le sensuali figure femminili di Alessandro Risuleo sono illuminate da un taglio di luce caravaggesco, mentre le modelle di Bernardo Siciliano, le cui foto sono preparatorie per le successive tele, vivono in una luce più dura e diretta.

L'esposizione è affiancata da un programma culturale. "La società si adopera per far rinsavire la Fotografia, per temperare la follia che minaccia di esplodere in faccia a chi la guarda", scrive sull'ultimo suo libro "La camera chiara" il saggista, critico letterario e semiologo Roland Barthes. Proprio su quel testo, insieme di riflessioni e digressioni sull'arte della fotografia, nel centesimo anniversario dalla sua nascita, s'ispira un ricco calendario d'incontri, dibattiti, approfondimenti.

MIA - Milan Image Art Fair
The Mall - Porta Nuova Varesine - Piazza Lina Bo Bardi, 1 - Milano
Viale della Liberazione / ang. Via Galileo Galilei (Linea Gialla M3 Repubblica)
Orari: sabato 11 aprile: 11.00 - 21.00; domenica 12 Aprile: 11.00 - 20.00; lunedì 13 Aprile: 11.00 - 21.00
Ingressi: Intero € 15 - Ridotto € 12 (studenti fino a 21 anni; over 65)
Infoline: 02/83241412
www.miafair.it

Tags:
fotografiamia 2015
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.