A- A+
Culture
Il corpo protagonista di due mostre alla GAM e al PAC di Milano
Elisa Sighicelli untitled, 2021

La mostra As Above, So Below, ospitata alla GAM - Galleria Arte Moderna di Milano – fino al 3 luglio, presenta 25 immagini tra stampe fotografiche, una stampa su gesso e due sculture provenienti dal deposito sculture della GAM. La Sighicelli le ha fotografate nel sotterraneo, senza spostare nulla.

Una correlazione tra il mondo del museo che segue regole ferree e quello della vita segreta che anima le statue nascoste agli occhi di tutti. Sculture che mostrano i segni del tempo: dalla polvere che imbianca alle mutilazioni. Nel rapporto tra fotografia e oggetto, tra immagine e reale, tra scultura e umanità, appare come costante nelle scelte espositive l’idea del negativo e della contrapposizione speculare. Non a caso una sala ospita cinque dittici fotografici incentrati sul binomio positivo e negativo. Una relazione tra statua e immagine in grado di far rivivere la scultura, dandole vita.

Elisa Sighicelli   diptych untitled   2021 Elisa Sighicelli diptych untitled 2021
 

“Ho concentrato la mia attenzione sui possibili rapporti tra le sculture, provocati da vicinanze casuali”, spiega l’artista. Che regala momenti magici.

La rassegna Quando la paura mangia l’anima, nelle sale del PAC - Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano fino al 12 giugno, si compone di una selezione di film, video, foto e sculture realizzate negli anni dal 56enne polacco Żmijewski. Lavori di grande attualità che ci rimandano alle cicatrici di un confronto armato.

Opere che indagano sulla relazione tra le emozioni estreme e le loro espressioni fisiche: handicappati, storpi, mutilati, malati, vecchi. I corpi nella totale desolazione. Una vita colma di paura: dalla paura del razzismo alla paura della morte, dalla paura dei disturbi mentali e della disabilità alla paura di non essere accettati, capiti.

ARTUR Z.   Gestures ARTUR Z. Gestures
 

Żmijewski non fa sconti. Con i suoi lavori ci tormenta con l’obiettivo di svegliare le nostre coscienze, far riflette sui problemi socio-politici della nostra contemporaneità, metterci di fronte alla crudele realtà di un’umanità dall’istintiva inclinazione al male.

Dai gesti di odio e crudeltà nella serie fotografica Refugees, ispirata alla crisi dei rifugiati scatenatasi al principio del 2021 - al confine tra Bielorussia e Polonia -, al disagio e allo smarrimento che subentrano alla completa sensualità dei corpi nudi e al loro piacere del contatto, nel video Me and aids, e ancora…

ARTUR Z.   An Eye for An Eye ARTUR Z. An Eye for An Eye
 

Fino all’opera Political gestures - ispirata all’iconografia della propaganda hitleriana – in cui la gestualità propria del potere politico dittatoriale è documentata da una sequenza di espressioni di un soggetto che via via cresce d’intensità, fino a che il volto risulta mostruoso e vinto dall’ira.

AS ABOVE, SO BELOW - GAM - Galleria d’Arte Moderna Milano – Via Palestro, 16 - Milano
29 marzo – 3 luglio 2022 - www.gam-milano.com

QUANDO LA PAURA MANGIA L'ANIMA - PAC Padiglione d'Arte Contemporanea – via Palestro 14 - Milano
29 marzo – 12 giugno 2022 – www.pacmilano.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gammostrepac





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.