A- A+
Culture
Jeff Koons torna a Milano. “Gazing Ball” in mostra alle Gallerie d’Italia

Gazing Ball di Jeff Koons in mostra alle Gallerie d’Italia di Milano in attesa della monografica di Palazzo Strozzi

Jeff Koons ritorna in grande spolvero in Italia con un progetto espositivo diffuso, facendo tappa prima alle Gallerie d’Italia di Milano e poi al Palazzo Strozzi di Firenze. Questa mattina, infatti, è stata presentata alla stampa l’opera Gazing Ball (Centaur and Lapith Maiden), esposta all’interno del museo di Intesa Sanpaolo a Piazza Scala e accessibile al pubblico fino al 7 novembre 2021.

L’opera, realizzata nel 2013 e oggi parte di una collezione privata, appartiene alla serie “Gazing Balls”, un singolare ciclo di opere dove Koons replica gruppi scultorei dell’antichità per poi poggiarvi sopra delle sfere di vetro soffiato blu, tipiche decorazioni dei giardini americani di provincia. Nel caso di Centaur and Lapith Maiden, la sfera specchiante, che tradotto letteralmente dall’inglese “osserva” lo spettatore, è collocata su un calco di gesso alto oltre due metri e raffigurante la lotta fra un centauro e una donna Lapita, a sua volta ricavato da un calco ottocentesco di una parte del frontone occidentale del Tempio di Zeus a Olimpia.

La sua presentazione oggi a Milano mira a creare un ponte invisibile con Firenze in vista di “Jeff Koons. Shine”, la grande e attesissima mostra di Palazzo Strozzi che aprirà le porte il prossimo 2 ottobre e che è stata introdotta agli addetti ai lavori come una delle più grandi mostre in Europa dedicate all’artista.

“Credo che questa sia una testimonianza significativa di quanto sia utile dare vita a una rete concreta e operativa di presidi culturali che reciprocamente si aiutano”, ha commentato stamattina Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici di Intesa Sanpaolo, facendo riferimento alla mostra fiorentina di cui la banca è main partner. “Si aiutano nel dialogo con gli artisti, con le altre istituzioni culturali e con i collezionisti. Ed è bello vedere palcoscenici e luoghi, come in questo caso le Gallerie d’Italia, diventare un fattore comune per agevolare iniziative straordinarie, eccezionali e uniche come quella di Palazzo Strozzi”.

“Avere quest’opera di Jeff Koons in prestito qui a Milano non è cosa scontata. È un’opera molto importante che di fatto in pochi hanno visto, soprattutto in Italia”, ha spiegato Arturo Galansino, Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi. “Adesso andiamo incontro a una delle monografiche più importanti che siano mai state presentate in Europa su questo artista, che porterà a Firenze quarant’anni della sua carriera focalizzandosi sul tema dello ‘shine’, ovvero sulla ‘riflettanza’ e sui concetti di apparenza ed essenza”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gallerie d'italia milanointesa sanpaolo 2021intesa sanpaolo museojeff koons firenzejeff koons gallerie d'italiajeff koons gazing balljeff koons milanojeff koons shine





in evidenza
Prime lancia lo spin-off di Lol "Angioni futuro della comicità"

L'intervista ai tre giudici

Prime lancia lo spin-off di Lol
"Angioni futuro della comicità"


in vetrina
Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky

Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky


motori
Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prestazioni e stile al top

Nuova MINI John Cooper Works Countryman: prestazioni e stile al top

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.