A- A+
Culture
L'arte italiana colpita dagli incendi: Petruzzelli, la Sindone, la Fenice e...

Le terribili immagini di Notre Dame fra le fiamme rievocano i disastri del passato che hanno colpito anche teatri, le chiese e i palazzi d’Italia. Nel 1982 a Todi il fuoco avvolse Palazzo Vignola provocando 35 morti e 40 feriti. Era l’ultimo giorno di apertura di una grande mostra d’antiquariato e per cause ancora non del tutto chiarite (forse un corto circuito, una sigaretta lasciata accesa o una deflagrazione improvvisa di gas), il fuoco prese piede velocemente favorito dai materiali facilmente infiammabili come tessuti e moquette adoperati per l'allestimento della mostra. Ci vollero 11 anni per il ripristino e la riapertura al pubblico del Palazzo. Nel 2008, sulla facciata  fu collocata una lapide in memoria delle vittime. Nel 1952 la sagrestia principale della Basilica inferiore di San Francesco d'Assisi prese fuoco senza però provocare danni ai notevoli affreschi in dote come la Maestà con angeli e santi.

Un incendio doloso colpì il Teatro Petruzzelli di Bari nel 1991. Nella notte tra il 26 e il 27 ottobre le fiamme furono appiccate e subito divamparono dalla platea al palcoscenico distruggendo completamente l’interno di un monumento della cultura italiana. Solo il collasso della cupola, soffocando le fiamme, ne impedì la distruzione totale. Il Petruzzelli è stato ricostruito interamente con soldi pubblici, ed è stato restituito al Comune di Bari il 7 settembre 2009.

Un atto incomprensibile nella notte del 29 gennaio 1996 provocò un tremendo incendio nella soffitta del Teatro La Fenice a Venezia. Le fiamme propagarono velocemente disintegrando il tetto delle sale apollinee con gli ori e gli stucchi che ne facevano uno dei teatri più belli al mondo. Due elettricisti manutentori, per evitare la panale da pagare a causa del ritardo dei lavori, appiccarono un piccolo rogo che non riuscirono più a controllare. Il 14 dicembre del 2003 Riccardo Muti, in diretta tv, diresse il concerto inaugurale della nuova struttura, ricostruita tale e quale a prima.

Nella notte tra l’11 e il 12 aprile del 1997 uno spaventoso incendio scoppiò nella cappella barocca del Guarini a Torino, costruita nel 1668 per custodire la Sindone. Le fiamme  si diffusero fino al torrione nord ovest del Palazzo Reale distruggendo diversi quadri preziosi. La Sindone fortunatamente non venne colpita poiché il 24 febbraio 1993, per consentire i lavori di restauro della Cappella, fu trasferita al centro del coro della Cattedrale, alle spalle dell'altare maggiore.

Commenti
    Tags:
    incendi in italiapetruzzellisacra sindonela fenice
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    La nuova Peugeot 308 diventa premium

    La nuova Peugeot 308 diventa premium


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.