A- A+
Culture
"Ti si legge in faccia": il cinema indipendente sfida la crisi. Los Chitarones per la colonna sonora

Età media di soli venticinque anni. Hanno unito forze e competenze per auto-produrre un film, con una troupe e cast artistico giovanissimo, ma di valore. "Ti si legge in faccia" è un bell'esempio, di come un gruppo di giovani con le proprie forze sia stato in grado di creare un prodotto intelligente ed indipendente, dimostrando doti e qualità tecnica, nonostante i molti limiti dettati dal low-budget: nessun investimento esterno, né fondi per il cinema (fondi statali che vanno destinati sempre ai soliti noti), né fondi a sostegno di un progetto realizzato da giovani, nessuna collaborazione da parte delle major di settore (anche Microcinema SpA, che pur aveva inizialmente promesso di occuparsi della Distribuzione del film, ha lasciato in corsa).
Paradossalmente, quasi in risposta anche alle tematiche di crisi economica e crisi dei valori sociali riportati nella trama del film stesso, si può riuscire a realizzare un buon prodotto, uscendo dall'anonimato e dall'appiattimento contemporaneo.

Basta crederci, saper sacrificarsi e lottare: la scommessa del cinema indipendente parte ancora prima di iniziare le riprese, convincendo cast artistico e piccoli investitori a credere in un progetto su carta; l'idea, per quanto buona non basta alla sua realizzazione, servono tecnici e bravi professionisti, che vengono scelti tra i migliori emergenti di ogni settore; il sacrificio di tutti, rinunciando ai soliti cachet e benefit, si traduce in poche settimane di riprese, durante le quali bisogna darsi da fare, non sprecando un solo minuto.
Hanno costituito un'Associazione e impegnato loro capitali, presto saranno al cinema: la Prima nazionale è prevista a Milano al cinema Mexico alle ore 21:30 di lunedì 24 novembre 2014, con la presenza del regista e di alcuni attori del film, in un evento aperto al pubblico anche per il party post-proiezione al locale Just Cavalli di Milano.

Distribuzione autonoma e campagna promozionale sul web, sempre e solo con le loro forze ed idee originali. La poetica e la storia narrata, potranno trascinare lo spettatore in una dimensione temporale non riconoscibile, facendo dimenticare alcune lacune del film, che difficilmente potrà competere in sala con altre produzioni più ricche (di alcuni zero). Punto di forza, le location di estrema bellezza: il film, infatti, è stato girato perlopiù a Custonaci, cittadina trapanese affacciata sul mare cristallino, e nel villaggio El Bahira, collocato tra un'oasi naturale e una parete rocciosa di free-climbing; in contrasto con i paesaggi siciliani, molte scene urbane sono state girate, invece, a Milano e ad Arcore, emblema di ritmi sociali frenetici.
Andrea Castoldi, regista ed autore della sceneggiatura, racconta con amara ironia la condizione dei giovani di oggi che, pur di superare la crisi e dare una possibilità al proprio futuro, sono disposti persino a vendere uno spazio della propria pelle, come fosse un cartellone pubblicitario. Logo-mania che diventa poi moda (nel film), svilendo definitivamente la dignità dei singoli e quella collettiva.
"Tre mesi di lavoro, trentamila euro. Le chiediamo, solamente, di farsi tatuare il logo della nostra compagnia di Assicurazione sulla sua fronte. Tutto qui": questa la strana ed irrinunciabile proposta di lavoro che viene fatta al protagonista del film "Ti si legge in faccia",
Il ruolo del protagonista è stato affidato Mauro Lamantia, giovane attore che ha già ottenuto diversi premi e riconoscimenti nazionali in campo teatrale, il quale viene inseguito durante tutto il film da uno strano talent-scout milanese, interpretato da Cristian Galeone, (per paradosso, nella realtà volto noto come attore di molti spot TV) che propone al giovane siciliano lo strano lavoro di "testimonial tatuato" per conto di una nota Assicurazione.

La colonna sonora è stata curata dalla RiverRecords con le musiche inedite dei Los Chitarones: tre chitarre dai sapori mediterranei che accompagnano le immagini del film, scandendone il ritmo e la poetica. Il sapore lombardo viene invece reso dal duo "DOPPIO MALTO" che canta in dialetto milanese dei brani grotteschi e divertenti. Nonostante le polemiche e le tematiche di denuncia sociale, il Film resta una commedia divertente e grottesca, che nasce da un'idea di A. Castoldi, il quale aveva già realizzato una versione cortometraggio del film, pluripremiato in molti Festival di settore: il valore dell'idea e del progetto cinematografico è stato riconosciuto anche dalla FilmCommission Lombardia.
Che il film sia riuscito bene, lo decideranno gli spettatori in sala, decretandone il successo: un successo comunque fortemente riconosciuto sin d'ora sul piano umano a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare il film.


CAST ARTISTICO
MAURO LAMANTIA - Francesco
CRISTIAN GALEONE - Carlo
SALVO SPOTO - Eugenio
NOEMI GAMBICCHIA - Lara
STEFANIA FALANGA - Direttore Marketing
ANNA GRAZIANO - Antonietta
 
CAST TECNICO
ANDREA CASTOLDI - Regista
SACHA BEVERINI - Operatore
FRANCESCO DITRIA - Operatore
VALENTINA TOMASETTO - Segretaria di Edizione
GIANPAOLO CATANZARO - Fonico di Presa Diretta
GIULIO SIBONI - Assistente Regia
RITA GANDOLFI - Costumista
SILVIA INTELISANO - Costumista
MIMMA CONTI - Scenografa
GIORGIA STORSILLO - Makeup Artist & tatoo Designer
CHRISTIAN BANI - Casting Director
FABIO TERRANELLA - Montaggio Video
MICHELE CONTI - Montaggio e Mixaggio Audio
EMILIANO POGGI - Color Correction White Design Studio
FABIO BASTANTE - Photo Editor
MARCO MUSSINO - Progetto Grafico - Marketing
 
MUSICHE ORIGINALI
LOS CHITARONES - "Sangue sudore e polvere da sparo" - loschitarones.com
DOPPIOMALTO & FRIENDS - "Il Buco ed altri sounds"

Sito internet: www.tisileggeinfaccia.it

Trailer in hd: http://www.youtube.com/watch?v=1er2Y0lykgA

Pagina facebook:  https://www.facebook.com/pages/Ti-si-legge-in-faccia/448509601915811

Sito ufficiale musicisti colonna sonora del film: www.loschitarones.com


Ufficio Stampa:  ME-Marketing Evolution
tel.02.37901940   cell.347.5773979   fax. 02.45509400
www.marketingevolution.it  falanga@marketingevolution.it


Produzione: CF-film  info@cf-film.it


Biografia Regista:
Ti si legge in faccia (www.tisileggeinfaccia.it) è l'opera prima di un giovane regista il cui talento è stato riconosciuto per più canali, da quelli istituzionali a quelli dei nuovi media. Andrea Castoldi ha frequentato la scuola di regia del maestro Marco Bellocchio, seguendo importanti laboratori con Marco Muller (Direttore artistico Festival del Cinema di Venezia), Vincenzo Cerami (Sceneggiatore Premio Oscar con "La vita è bella" di Roberto Benigni), Daniela Caselli ("L'ora di religione" di Marco Bellocchio), Franco Battiato (Composer). Ha collaborato e lavora a fianco di registi come Daniele Lucchetti, Giulio Base e Alessandro D'Alatri.

 

Tags:
cinema
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.