A- A+
Culture
Ceglie Messapica, la città delle grotte: sensazionali scoperte del Pleistocene
La mandibola dell'orso scoperta da Speleocem (Ceglie Messapica)

Ceglie Messapica, trovate le ossa dei progenitori giganteschi di lupi, orsi, cavalli e tassi. Nella città delle grotte altre sensazionali scoperte

Studiosi di preistoria e palenotologia di tutto il mondo, udite udite: importanti reperti arrivano dal sottosuolo della Puglia e in particolare dall'incantevole agro di Ceglie Messapica, antico centro collinare in provincia di Brindisi, già famoso per le grotte di Montevicoli e per la grotta della Iena.

Grazie alla passione e all'impegno di un gruppo di appassionati della locale associazione Speleocem guidati dal presidente Vito Amico, con il coinvolgimento di Silvio LaddomadaAntonio Conserva, Rocco Castri, Amico MartinaNicola Marinosci, sono stati ritrovati in una grotta e portati alla luce ossa di grandi animali, carnivori preistorici, risalenti a periodi pleistocenici medio-superiori: "progenitori dell'attuale fauna", li definisce il grande esperto Eugenio Casavola che ha potuto esaminarli in anteprima: progenitori del cavallo, del bue, del lupo, della volpe e del tasso. E la chicca: una intera mandibola eccezionale di orso delle caverne con un canino, della misura di 35 millimetri, due premolari e un molare (finora dell'orso si erano rinvenuti solo dei denti isolati).

A seguire il video con l'intervista all'esperto Eugenio Casavola e al presidente di Speleocem Vito Amico

L'annuncio 
 
A febbraio 2019 il presidente del Gruppo speleologico di Ceglie ”Speleocem” Vito Amico comunicò alla stampa il rinvenimento in loc. M. Pizzuto, nell'ambito delle attività di ricerca del gruppo, di una nuova grotta carsica. Tale grotta fu poi denominata grotta del lupo e inserita nel catasto speleologico regionale con la sigla Pu 1839. Posta a quota 291 m.s.l.m. In zona collinare boscosa, si presenta con ingresso a volta ribassata scavata nei calcari cretacei murgiani, parzialmente ostruito da una breccia terrosa rossastra ossifera che è stata poi parzialmente rimossa per permettere l 'accesso agli speleologi.
Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fossili
    in evidenza
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi

    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

    Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

    Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.