A- A+
Economia
Dividendi assicurazioni, nuova stretta: per le cedole comunicazione all'Ivas

Passo avanti delle assicurazioni sui dividendi. L’Ivass, la vigilanza nazionale sul settore delle polizze, si allinea alla posizione dell’Esrb (l'European Systemic Risk Board, il Comitato europeo per il rischio sistemico) e dell’Eiopa (l'European Insurance and Occupational Pensions Authority, l'authority comunitaria delle assicurazioni) sulla questione dividendi e chiede estrema prudenza alle compagnie interessate alla distribuzione di cedole, al riacquisto di azioni proprie e a riconoscere componenti variabili delle remunerazioni, almeno sino al settembre 2021.

Non solo. In una lettera indirizzata al settore l’istituto guidato dal direttore generale della Banca d’Italia, Daniele Franco, scrive MF-Milano Finanza, richiede alla compagnie "che intendano intraprendere una delle suddette azioni, sia con riferimento all’esercizio 2019, sia a quello in corso, di valutarne gli impatti con attenzione e senso di responsabilità e di contattare in via preventiva l’Istituto per verificarne la compatibilità con gli obiettivi della raccomandazione".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ivassassicurazionidividendi
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

    L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.