A- A+
Economia
Banche, aumentano i costi folli dei servizi: cosa c'è dietro la stangata

Ecco perchè le banche hanno "sempre ragione":  l'analisi 

Vi è mai venuto in mente che le banche hanno sempre ragione? Ecco una semplice spiegazione del perché. Quando andiamo in banca ed apriamo un conte corrente, magari con deposito amministrato, firmiamo una montagna di carte e, generalmente, non sappiamo cosa (pochissimi hanno avuto la pazienza di leggere tutto). La giustificazione bancaria è che se vuoi aprire il conto devi firmare! Quindi si tratta di un contratto per adesione e senza possibilità di trattativa se non per smussare in minima parte le percentuali di costo, peraltro soggette ad approvazione; guarda caso molto spesso bocciano la richiesta, sempre giustificata, dalla mancanza di quantità di “volumi” che andranno in trattazione.

Domanda: perché allora questi aumenti? Con un po’ di fantasia possiamo dire che ormai sono diventate tutte bancassicurazione (ossia ottime venditrici di servizi bancari ed assicurativi), quindi pochi rischi e molti incassi. Come avete potuto notare sono sempre più restie e concedere prestiti non solo alle famiglie, ma anche alle aziende, il che comporta una “frenata” per l’economia.

Esempio: l’impresa X deve costruire delle abitazioni e fa una fatica immane ad essere finanziata, a sua volta chi vuole comprare una delle abitazioni dall’impresa X deve generare documentazione alla banca per la certezza che pagherà il mutuo trentennale. Mi dice sempre un amico che siede nel Consiglio di Amministrazione di una banca che: l’Istituto al limite ci può rimettere gli interessi, ma il capitale mai! Capito? Ora, possiamo dire che le banche hanno sempre ragione? Ecco le motivazioni: fra gli anni 2008-2019 sono stati 10.658 gli sportelli bancari chiusi e “dimissionate” circa 112.000 persone.

Ebbene, dato che è rimasto molto poco da tagliare, gli stipendi, gli incentivi ed i bonus dei manager non si toccano, cosa rimane da fare? Solamente aumentare le entrate con l’incremento dei costi per i propri clienti. Hanno sempre ragione? Non lo so, però mi sorgono dei dubbi: perché paghiamo sempre noi consumatori? Perché nel caso in cui gli amministratori incapaci o disonesti delle banche, i revisori dei conti ed i controllori non pagano mai? Un’ultima cosa, per favore fate in modo cancellare il BAIL IN che è una direttiva vessatoria nei confronti dei clienti/consumatori o lo aggiungiamo agli altri costi?

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bancheservizi bancari





in evidenza
Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

Il video choc

Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata


motori
Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.