A- A+
Economia
Chanel, Virginie Viard lascia la direzione creativa. Era l'erede di Lagerfeld
Virginie Viard

Chanel, Virginie Viard lascia il ruolo di direttrice creativa. Con lei le vendite della casa di moda hanno raggiunto vette con un record di quasi 20 miliardi di dollari nel 2023 

La casa di alta moda Chanel ha annunciato la partenza della sua direttrice artistica, Virginie Viard, senza nominare immediatamente un successore. "Chanel conferma l'addio di Virginie Viard dopo una ricca collaborazione durata cinque anni come direttrice artistica delle collezioni moda", si legge in un comunicato stampa del gruppo. E aggiunge: "Una nuova organizzazione creativa per la casa sara' annunciata a tempo debito. La collezione haute couture per l'estate 2024 sara' presentata come previsto il 25 giugno all'Ope'ra Garnier". Virginie Viard, 62 anni, ha assunto l'incarico - estremamente prestigioso e impegnativo - nel 2019, dopo la morte del leggendario stilista Karl Lagerfeld. In precedenza aveva lavorato al suo fianco per oltre 20 anni.

LEGGI ANCHE: Chanel, altro che tagli: oltre 4 mila nuovi dipendenti. Ma frenano gli utili

"Chanel ringrazia Virginie Viard per il suo straordinario contributo alla moda Chanel, alla sua creativita' e vitalita'", scrive ancora il gruppo. Durante i suoi cinque anni di creazione delle collezioni Chanel, le vendite della casa hanno raggiunto nuove vette, con un record di quasi 20 miliardi di dollari nel 2023, un "capodanno eccezionale" secondo la casa parigina, con un aumento del 14,6%. Il suo lavoro, sia nel pret-a'-porter sia nell'alta moda, è stato tuttavia spesso criticato nel mondo della moda. Una delle sue raccolte più apprezzate è stata quella di marzo sul tema della località balneare normanna di Deauville e dei suoi piatti leggendari nella storia del cinema. La stilista francese, sempre vestita semplicemente, con t-shirt e pantaloni neri, è stata estremamente discreta davanti alla stampa e sobria nei suoi interventi, in contrasto con il carattere esuberante del suo mentore. 






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.