A- A+
Economia
I debiti e l'inseparabile moglie, chi era il bracciante morto Satnam Singh

La moglie da cui non riusciva a separarsi e il viaggio con i trafficanti per arrivare in Italia. Chi era Satnam Singh, morto dopo un terribile incidente sul lavoro

Vittima di un terribile incidente sul lavoro che gli ha strappato di netto un braccio, il bracciante di Latina è morto a 31 anni tra atroci dolori. Arrivato con la moglie tra il 2020 e il 2021, Satnam Singh, o “Navi”, come lo chiamavano gli amici, per lo Stato era un fantasma. E così la sua compagna.

LEGGI ANCHE: Morto il bracciante indiano abbandonato in strada con il braccio tranciato

Anche nella comunità indiana del Lazio, situata tra Sabaudia e Terracina, i due erano pressoché sconosciuti. Dalle indiscrezioni che si rincorrono a Latina, la coppia era arrivata in Italia tramite un trafficante di esseri umani. Modalità di viaggio, questa, per nulla economica, capace di costare anche più di dieci mila euro.

LEGGI ANCHE: Bracciante morto abbandonato, il commento amaro di Mentana: "Rendiamoci conto di cosa siamo e di cosa è diventata l'Italia"

I due, dunque, hanno iniziato la loro nuova vita lontani dalla loro terra già fortemente indebitati, sostenuti solo dall’amore che li univa. Dalle voci, infatti, sembra che la coppia fosse inseparabile. In alcune occasioni, riporta Repubblica, quando la moglie stava poco bene e non riusciva a lavorare, “Navi” rinunciava alla giornata di lavoro e così alla paga pur di restarle accanto a casa.

Così, per pagarsi un alloggio a Borgo Santa Maria, paesino di 600 abitanti in provincia di Latina, “Navi” e la compagna hanno iniziato a spaccarsi la schiena nei campi, raccogliendo ortaggi per pochi soldi. Oggi, di questa storia di amore e fatica non rimane più nulla, solo un’orribile pagina nera del nostro sistema lavoro.






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.