A- A+
Economia
Lvmh, cambio della guardia in Givenchy: Alessandro Valenti nominato Ceo
Alessandro Valenti

Alessandro Valenti nominato Ceo di Givenchy

Alessandro Valenti è stato nominato ceo della maison Givenchy con effetto immediato. Lo comunica una nota di Lvmh. Valenti succede a Renaud de Lesquen.  Valenti "ha 25 anni di esperienza internazionale. La sua vasta conoscenza del settore del lusso, tra cui una carriera di oltre 10 anni presso Louis Vuitton, la sua riconosciuta esperienza nel settore della vendita al dettaglio le sue qualità manageriali saranno risorse essenziali per condurre Givenchy verso nuovi traguardi. Ringraziamo anche Renaud per il suo grande contributo al gruppo Lvmh sin dal suo arrivo nel 2012, prima da Christian Dior Couture, poi da Christian Dior Parfums e più recentemente da Givenchy", commenta Sidney Toledano, presidente del cda di Givenchy.

LEGGI ANCHE: Roberto Cavalli, persi oltre 20 milioni di euro nel 2023. Ricavi in calo






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.