A- A+
Economia
Moda, Hermès torna a crescere grazie all'Asia. Moncler batte le stime
Moncler Fragment Hiroshi Fujiwara

Moda: i marchi di lusso si salvano grazie all'Asia

Le francesi Hermès e Kering Group e l'italiana Moncler riescono a salvare i conti del 2020 grazie all'Asia. Difatti sono proprio le vendite avvenute nelle grandi città cinesi e più in generale asiatiche a far da traino per i conti del terzo trimestre, riuscendo a mitigare le perdite dei primi nove e a gettare un po’ di luce nel tunnel che tutte le aziende stanno affrontando, comprese quelle del lusso, resilienti per definizione. Perché dall’Europa e dagli Stati Uniti, come fa sapre il Sole24Ore, si naviga controvento, frenati dalla pandemia, dalla sempre più incerta strada verso una nuova normalità e dalla paura di altri lockdown. 

Moda: le chiusure di Moncler

In base ai dati riportati dal Sole24Ore Moncler ha chiuso il terzo trimestre in calo del 14% a 361,8 milioni (battendo le stime degli analisti), mentre nel periodo gennaio- settembre il calo è stato del 22% a 765,1 milioni. A soffrire di più è stato il retail, composto da 271 monomarca diretti e maggiormente legato al lockdown (-27% dei nove mesi, -18% nel periodo luglio- settembre; il canale wholesale è calao del 14% nei nove mesi e del 6% nel terzo trimestre. 

Moda: le chiusure delle francesi

Sempre analizzando i dati del Sole24Ore vediamo che il terzo trimestre riporta alla crescita Hermès, forse il marchio di alta gamma più esclusivo in assoluto. I ricavi sono saliti del 7% mentre per i nove mesi la perdita è del 14%- circa dieci punti in meno rispetto alla maggior parte dei concorrenti – e porta il fatturato a 4,28 miliardi. Stessa inversione di tendenza sperimentata- in gradi diversi- da Moncler ed Hermès per il gruppo Kering, secondo al mondo solo a Lvmh nel lusso, grazie a un portafoglio che comprende, tra gli altri, Gucci, Bottega Veneta e Yves Saint Laurent. Inversione che non basta però a riportare Kering alla crescita. 

Moda: le eccezioni 

Bottega Veneta- che ha intrapreso da prima della pandemia un virtuoso percorso di rilancio- cresce di un impressionante 17% nel periodo luglio settembre e dello 0,3% nei nove mesi. Yves Saint Laurent ha chiuso il periodo luglio settembre in lieve crescita (+0,8% a 511 milioni), ma per i nove mesi ha perso oltre il 19% rispetto al 2019. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    modahermesmonsterstimeasiacinagiappone
    i più visti
    in evidenza
    In gol Arturo Calabresi È il figlio del Biascica di Boris

    Coppa Italia, Roma-Lecce

    In gol Arturo Calabresi
    È il figlio del Biascica di Boris


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa

    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.