A- A+
Economia
L'Inps stacca il reddito di cittadinanza via sms: colpite 169mila famiglie

Stop al reddito di cittadinanza per 169mila famiglie

Basta reddito di cittadinanza: è stato sospeso a 169mila le famiglie che risultavano beneficiarie del sussidio ma che non avendo nel proprio nucleo un componente disabile, minore o over 65 da agosto non risultano più avere i criteri stabiliti dalla nuova normativa . L'ultima rata che hanno percepito è quella del 27 luglio. E la tensione a Napoli, una delle città che più usufruisce del Rdc, è salita tanto che centinaia di persone sono andate a lamentarsi agli uffici Inps. 

Leggi anche: Reddito di cittadinanza: Regione Lazio “smantella i Centri per l'impiego"

La nota di Palazzo San Giacomo ribadisce chi è che non verrà toccato dalla sospensione del sussidio: "La scadenza di luglio non interessa coloro che hanno nel proprio nucleo familiare un soggetto minore, disabile o ultrasessantenne. Dal 1° gennaio 2024, le famiglie con figli minori, con persone con disabilità e con persone di almeno 60 anni riceveranno il nuovo assegno di inclusione, con importi non inferiori a 480 euro mensili, sempre erogati dall'Inps. I servizi sociali continueranno la presa in carico per tutti i nuclei a loro assegnati nella piattaforma ministeriale GEPI. I nuclei assegnati ai Centri per l'impiego, non presenti nella piattaforma dei servizi sociali, potranno essere valutati dai servizi sociali per la presa in carico solo a seguito di una prima analisi effettuata dagli operatori dei Centri per l'impiego che effettueranno il trasferimento della domanda laddove rilevino delle problematiche sociali.

Leggi anche: Lavoro, Durigon: "Il salario minimo per legge non è lo strumento adeguato"

Reddito di cittadinanza sospeso da agosto: in migliaia protestano all'Inps

Di tutta risposta, centinaia di persone si sono recate presso l'Inps di Napoli e della provincia, come a Calvizzano nell’area nord di Napoli - in testa per numero di sussidi - per avere chiarimenti in merito ai nuovi requisiti. Come riporta Tgcom 24, alla sede Inps di via De Gasperi, a Napoli, due persone hanno avuto un alterco con i vigilantes all'ingresso. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia. A Scampia le famiglie sono arrivate anche presso la sede municipale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governo meloniinpsluca trapanesenapolireddito di cittadinanza





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.