A- A+
Economia
Nomine, chi vince e chi perde: Donnarumma il grande sconfitto, Salvini al top
Paolo Scaroni

Nomine, chi vince (e chi perde) la battaglia più lunga

“Non li hanno sentiti arrivare”. Così ieri sera una fonte di governo ad altissimi livelli scherzava commentando la partita appena conclusa delle nomine. E in effetti, nessuno si aspettava uno scossone così forte. Al mattino sembrava fatta per Stefano Donnarumma alla guida di Enel, con un presidente “light” ancora da individuare. A sera ci si è ritrovati con Flavio Cattaneo al timone e Paolo Scaroni come presidente. Un duo forte, decisionista, combattivo. Da questa contesa, lunghissima, iniziata alla fine dell’estate – quando, cioè, è stato chiaro che a vincere sarebbe stata la coalizione di centro-destra – e conclusasi al fotofinish ieri sera, escono vincitori e vinti. Ecco chi sono.

I vincitori

Matteo Salvini ottiene il massimo da questa partita. Ha sfruttato al meglio la rinnovata centralità della Lega dopo le elezioni in Friuli e ha così potuto picchiare i pugni sul tavolo e chiedere che non fosse solo Giorgia Meloni a dare le carte. E si prende in questo modo l’intera posta in Enel. Non va dimenticato, infatti, che Flavio Cattaneo era l’unico manager ospite alla festa a sorpresa per i 50 anni del leader della Lega. 

Paolo Scaroni è stato trattato per mesi come un...pacco postale. Tanto che ieri si è perfino detto che sarebbe divenuto presidente dell’azienda guidata da Matteo Del Fante. Invece no. Nonostante – si dice – il veto di Claudio Descalzi, alla fine l’ex amministratore delegato dell’Eni è approdato alla presidenza di Enel. E c’è da scommettere che il suo non sarà un ruolo di mera rappresentanza, un po’ come sta facendo con il Milan dove è lui in prima persona a dare le carte.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donnarummagovernomeloninominesalvini





in evidenza
Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

Affari va in rete

Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)


motori
Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.