Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
ANBI, nuovi interventi per migliorare la gestione dell’acqua

ANBI, reti fisiche e virtuali per migliorare la gestione dell’acqua: significativi interventi in Sardegna, Toscana e Veneto

Nonostante un’estate, che ha registrato temperature record per periodi lunghi, la diga del Liscia gode di buona salute  nella panoramica degli indicatori di siccità per il Nord Sardegna.  

Apparentemente sembra che non ci sia stato un consumo idrico maggiore rispetto agli anni scorsi per sopperire all’aridità; in realtà, le elevate temperature comportano una maggiore richiesta d’acqua, ma si stanno vedendo gli effetti di due importanti novità: una crescente sensibilità delle imprese agricole sul tema del risparmio idrico con maggiore efficienza nell’utilizzo della risorsa e gli effetti degli interventi per limitare le perdite dovute alla vetustà delle condotte": a spiegarlo è il Presidente del Consorzio di bonifica della Gallura, Marco Marrone.  

"Anche grazie ai lavori iniziati nel 2020 con 20 milioni di euro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Dicastero delle allora Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, si è potuto intervenire sul canale adduttore del Liscia - conferma il Direttore dell’ente consortile, Giosuè Brundu - Questo, assieme al recupero delle acque depurate, realizzato ad Arzachena, è un investimento importante per il futuro. Per questo, abbiamo avviato progetti e collaborazioni con i Comuni del comprensorio per un recupero delle acque reflue, idonee per l'agricoltura e che altrimenti finirebbero a mare."

"Il dato evidente è che ci stiamo avviando verso una tropicalizzazione del nostro ambiente - evidenzia Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) - È quindi fondamentale continuare nella strutturazione di una rete di bacini e di una rete di distribuzione più capillare: i nostri Piani per nuovi invasi multifunzionali e per l’efficientamento della rete idraulica vanno in questa direzione, così come il quotidiano agire dei Consorzi di bonifica ed irrigazione sul territorio.”

In questo quadro, una buona notizia arriva dalla Toscana, dove il Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare ha finanziato la realizzazione del primo lotto del distretto irriguo di Foiano della Chiana.

Finalmente riprende lo sviluppo delle reti  irrigue in un’area ad alta vocazione agricola, come la Valdichiana, dove le imprese da anni aspettano l’acqua da Montedoglio, il principale invaso dell’Italia centrale con i suoi 140 milioni di metri cubi di acqua” commenta con soddisfazione la Presidente del Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno, Serena Stefani.

Con il decreto ministeriale, infatti, arrivano quasi 7 milioni di euro per la realizzazione del primo lotto del Distretto Irriguo n. 23, l’importante infrastruttura voluta con determinazione dall’ente consortile. La svolta è arrivata con il bando  per la progettazione, messo a disposizione dalla  Regione Toscana, che ha permesso di portare il progetto alla fase esecutiva, necessaria per poter accedere alle risorse messe a disposizione dal Fondo Nazionale Investimenti Irrigui e cominciare ad avviare un percorso tanto atteso e sollecitato. Con la somma a disposizione, 300 ettari di terreno verranno serviti dai primi 3 chilometri di condotte. Sarà  realizzata una piccola, ma importante porzione dell’intero distretto irriguo che, quando sarà ultimato, dovrà  “dissetare” 2.300 ettari,  attraverso l’installazione di condotte lunghe una quarantina di chilometri, dotate di circa 150 punti di consegna, che, per essere posizionati e messi in funzione, richiedono un investimento complessivo di 40 milioni di euro.

Quello che andremo a fare con il finanziamento ottenuto è un primo passo, ma è  soprattutto un importante segnale per le imprese agricole del territorio, che chiedono la consegna dell’acqua” sottolinea il Direttore Generale del Consorzio, Francesco Lisi.

È comunque noto che la disponibilità idrica per l’irrigazione dipende perlopiù dalla quantità d’acqua presente nei fiumi – aggiunge Massimo Gargano, Direttore Generale di ANBI - La crisi climatica e le conseguenti, complesse stagioni irrigue fanno emergere la necessità di comunicare costantemente  all’utenza, ma non solo, la disponibilità di risorsa idrica, presente sul territorio.”   

A tale scopo un’interessante esperienza è in atto a Padova, dove il Consorzio di bonifica Bacchiglione ha individuato 6 punti nel sistema idrografico fluviale di Brenta e Bacchiglione, dove il livello è rappresentativo della disponibilità nei vari distretti del comprensorio.

Il servizio, consiste in una mappa del comprensorio, dove ogni distretto è rappresentato da un misuratore indicato da un pallino giallo, che identifica il luogo, dove viene quotidianamente effettuata la rilevazione; cliccando sullo schermo l’area desiderata, si apre una “finestra”, in cui viene mostrato il livello giornaliero della risorsa idrica ed anche le misurazioni dei giorni precedenti, così da poter verificare l’andamento della disponibilità d’acqua.

“Quest’anno si è deciso di attivare questo servizio per fornire informazioni utili alla conoscenza e ad un maggior controllo del territorio. Il servizio è disponibile sulla home page del nostro sito www.consorziobacchiglione.it” conclude Paolo Ferraresso, Presidente dell’ente consortile patavino.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
anbianbi acquaanbi bonificaanbi sardegnaanbi toscanaanbi veneto




Gli Scatti d’Affari

Senstation Summer: il format di GRS termina con 100 mila presenze in un mese

Gli Scatti d’Affari

Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.