Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
CDP: oltre 286 mln alla Toscana per gli investimenti sul territorio

CDP sostiene la Regione Toscana: oltre 286 milioni per interventi sul patrimonio pubblico, strade e sanità

Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e Regione Toscana rinnovano la loro collaborazione. Anche quest’anno una parte degli investimenti della Regione saranno infatti sostenuti da CDP, attraverso cinque prestiti da oltre 286 milioni di euro destinati alla realizzazione di interventi che riguardano la sanità, la ristrutturazione di edifici pubblici, ma anche strade e opere sugli argini dei fiumi, quali ad esempio le piste ciclabili. Per interventi nel comparto sanitario saranno destinati oltre 48 milioni. Nello specifico, 26,5 milioni verranno utilizzati per l’acquisto di attrezzature sanitarie, anche di tipo tecnologico e scientifico, e oltre 22 milioni per portare a termine diversi investimenti sulle infrastrutture del settore, dove l’intervento più rilevante, con un finanziamento di circa 12 milioni, riguarda la manutenzione straordinaria e il completamento del nuovo presidio ospedaliero di Cisanello a Pisa.

Le risorse messe a disposizione da CDP permetteranno anche investimenti per circa 123 milioni su beni immobili, strade, argini dei fiumi e impianti sportivi. Tra gli interventi previsti si ricorda: l’acquisto per 8,2 milioni di una porzione dell’Ex Meyer in via Pico della Mirandola a Firenze, dove saranno ospitati alcuni uffici della Regione; i lavori sul terzo lotto della variante alla strada regionale 429 tra Castelfiorentino e Certaldo e sulla variante alla strada regionale 71 a Cortona; gli interventi finalizzati al rafforzamento dell’argine del fiume Serchio tra le località di Nodica e Migliarino, per circa un milione di euro.

Inoltre, una linea di credito da 204 mila euro verrà utilizzata per l’acquisto di mezzi per l’antincendio boschivo e per progettazioni relative a interventi di viabilità e di manutenzione straordinaria di immobili. I restanti 115 milioni serviranno per sostenere gli investimenti di altri enti relativi agli esercizi finanziari 2023 e 2024, dai contributi per le città murate e fortificate previsti dalla legge regionale del 2001 agli interventi per il recupero della fascia costiera o la pista ciclabile dell’Arno.

Eugenio Giani, presidente della Toscana, ha dichiarato: "Il bilancio approvato lo scorso dicembre riserva molta attenzione alle infrastrutture e alla modernizzazione della regione, oltre che a welfare e sanità. Lo faremo accendendo linee di credito, forti della virtuosità di un bilancio che ha i numeri per consentircelo, e in questa direzione vanno i finanziamenti concessi da Cassa Depositi e Prestiti, che ci consentiranno di dare continuità alla politica degli investimenti e alla sfida infrastrutturale che costituisce uno degli obiettivi strategici del Piano regionale di sviluppo in fase di approvazione”.

Massimo Di Carlo, Vice Direttore Generale e Direttore di Business di CDP, ha commentato: “Il sostegno al miglioramento delle infrastrutture del Paese è una delle priorità per Cassa Depositi e Prestiti. L’operazione conferma la fruttuosa collaborazione con la Regione Toscana per la realizzazione di importanti investimenti in settori strategici come la sanità, con un conseguente impatto significativo sul territorio e sulle comunità. CDP vuole continuare ad essere un punto di riferimento per gli enti pubblici per promuovere e accelerare lo sviluppo del Paese, sfruttando le leve dell'innovazione e della sostenibilità”.

L’operazione segue le priorità di intervento individuate dalle Linee Guida Strategiche relative alle Infrastrutture Sociali e alla Salvaguardia del territorio come previsto dal Piano 2022-2024 di CDP, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo delle infrastrutture e alla salvaguardia dell’ambiente per generare un impatto sociale e ambientale positivo. Questa iniziativa rafforza la collaborazione tra CDP e la Regione Toscana. L’anno scorso è stato perfezionato un finanziamento di 158 milioni per sanità, scuole e impianti sportivi e in precedenza sono state erogate diverse linee di credito destinate a interventi vari, tra i quali anche operazioni di edilizia scolastica e di rinnovamento sul patrimonio strutturale della sanità.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cdp 2023cdp finanziamenticdp investimenticdp massimo di carlocdp toscana




Gli Scatti d’Affari

Bauli, inaugurata a Milano la pasticceria "Minuto Bauli"

Gli Scatti d’Affari

Giorno della Verità, a Milano si accende il dibattito sul futuro dell'Italia

Gli Scatti d’Affari

Gallerie D'Italia - Milano, apre al pubblico la mostra "Felice Carena"

Gli Scatti d’Affari

ANBI, conclusa la quinta edizione del concorso fotografico 'Obiettivo Acqua'

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo lancia SPAZIOXNOI, un luogo di socialità per gli over 65

Gli Scatti d’Affari

EALA è il primo hotel sul Lago di Garda ad aggiudicarsi 2 Chiavi MICHELIN

Gli Scatti d’Affari

Open Fiber: annunciato il completamento del Piano BUL in Molise

Gli Scatti d’Affari

Futuro Direzione Nord: presentata la 22esima edizione ‘Road To Europe’

Gli Scatti d’Affari

Agici e Accenture: presentato il 24° Workshop dell'Osservatorio Utilities

Gli Scatti d’Affari

Axpo Italia presenta il nuovo Profilo di Sostenibilità

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


motori
Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.