Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Fondazione Amplifon approda in Australia con il progetto 'CIAO!'

Australia: Fondazione Amplifon lancia il progetto 'CIAO!', dedicato all’inclusione sociale degli anziani

Fondazione Amplifon supera i confini europei e arriva in Australia. La Onlus del gruppo Amplifon inaugura oggi le attività di inclusione sociale del progetto “Ciao!” per mettere in connessione i circa 600 anziani ospiti di sei strutture della regione Victoria, Melbourne, creando per loro occasioni di intrattenimento e socialità. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con la Monash University di Melbourne, che si occupa della relazione con i partner locali e della valutazione dell’impatto progettuale, e con la filiale australiana di Amplifon, i cui dipendenti potranno donare il proprio tempo per attività di volontariato con gli anziani.

Con questa nuova iniziativa proseguiamo il percorso di internazionalizzazione della nostra Fondazione e, per la prima volta, superiamo i confini europei, in linea con il DNA di Amplifon. Siamo molto orgogliosi di portare anche in Australia i nostri progetti di inclusione sociale degli anziani avviati con successo già in Italia e Portogallo e di consentire ai dipendenti locali del gruppo Amplifon di avere un impatto positivo sulla vita delle persone anche attraverso attività di volontariato”, ha commentato Susan Carol Holland, presidente di Fondazione Amplifon.

Maria Cristina Ferradini, consigliera delegata di Fondazione Amplifon, ha aggiunto: “Abbiamo deciso di avviare il progetto “Ciao!” in Australia sulla scorta dell’esperienza di successo che abbiamo vissuto prima in Italia, dove in poco più di tre anni abbiamo coinvolto circa 200 residenze in tutto il paese e circa 20.000 anziani, e poi in Portogallo. Questa iniziativa, che è aperta a tutte le strutture che volessero farne parte, dimostra come grazie alla combinazione virtuosa di nuove tecnologie e creatività sia possibile creare nuove opportunità di relazione e inclusione sociale per gli anziani, soprattutto per coloro che vivono nelle residenze sanitarie”.

Fondazione Amplifon nasce all’inizio del 2020 in occasione dei 70 anni del gruppo Amplifon, leader mondiale nei servizi e nelle soluzioni per la cura dell’udito, con l’obiettivo di consentire alle persone di raggiungere il loro pieno potenziale nella vita, ponendo particolare attenzione agli anziani a rischio di marginalizzazione. Nello stesso anno ha preso il via anche il progetto “Ciao!”, in piena pandemia, per ovviare all’isolamento a cui erano costretti gli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali (RSA), facilitando i rapporti con le famiglie e le occasioni di intrattenimento e svago.

Grazie a questa iniziativa, le case di riposo possono dotarsi delle migliori tecnologie di video connessione sul mercato per consentire una relazione piena ed emozionale tra gli anziani e i loro familiari, favorendo nuove opportunità di coinvolgimento attivo tramite attività ricreative come teatro, musica, yoga, viaggi virtuali e molto altro. Dopo il successo dell’iniziativa in Italia, e poi anche in Portogallo, arriva anche questa nuova fase del progetto nella regione Asia-Pacifico.

Le prime attività in partenza saranno lo yoga e i viaggi virtuali. Gli schermi verranno usati anche per la comunicazione tra i residenti e le loro famiglie, le comunità di riferimento o le altre strutture, oltre che per sessioni individuali di telemedicina, riabilitazione e attività fisica, o per agevolare il contatto con organizzazioni legali, sociali, culturali e religiose. In Australia, oltre 200.000 persone sono ospiti di una delle oltre 2.600 strutture residenziali per anziani del paese. Un’indagine della Royal Commission in Aged Care Quality and Safety su oltre 10.000 australiani sottolinea la necessità di creare occasioni di relazione per gli anziani ospiti delle strutture assistenziali, in modo che possano sentirsi meno soli e più felici. Amplifon opera in Australia dal 1997. La società, il cui quartier generale si trova a Melbourne, è presente nel paese con più di 430 negozi e oltre 1.600 persone.





Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Gli Scatti d’Affari

Iren Smart Solutions: inaugurata la CER Emilia Ovest con LegaCoop

Gli Scatti d’Affari

ANBI: volge al termine l’edizione 2024 dell’Assemblea Nazionale

Gli Scatti d’Affari

Vueling: i traguardi raggiunti a 20 anni dal volo inaugurale

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.