Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Poste Italiane, l'impatto sull'economia italiana e sullo sviluppo del Paese

Poste Italiane, il progetto "Polis" semplifica la vita dei cittadini e accelera la digitalizzazione dei piccoli comuni

Con oltre 13 mila uffici postali attivi su tutto il territorio nazionale e più di 120 mila dipendenti, Poste Italiane è la più grande rete di distribuzione di servizi nel Paese. Il fatturato registrato nel 2022, pari a circa 11,9 miliardi di euro, conferma la linea di risultati positivi raggiunti da Poste nel corso degli anni, annoverandola tra le presenze più significative e capaci di contribuire allo sviluppo del Paese. All’interno del Bilancio 2022, Poste Italiane ha presentato tutto l’insieme dei risultati e degli obiettivi promossi durante l’anno, scegliendo di arricchire le informazioni finanziarie con video interviste, podcast e racconti in grado di esprimere al meglio l’impegno e la storia dell’azienda e delle sue persone. 

La spinta verso la digitalizzazione postale rientra tra i principali punti d’investimento del Gruppo che, solo nel 2022, ha generato impatti diretti, indiretti e indotti sul Prodotto Interno Lordo dell’Italia per un valore complessivo di 12,9 miliardi di euro, sostenendo il mercato del lavoro italiano attraverso l’occupazione di circa 181 mila persone. Tra dipendenti diretti e coloro che lavorano nell’indotto generato dal Gruppo, è possibile stimare che Poste Italiane abbia contribuito alla distribuzione di redditi ai lavoratori per un totale di 7 miliardi di euro. 

Considerando il dato nel tempo, in cinque anni (tra il 2018 e il 2022) il Gruppo Poste Italiane ha generato impatti sul Paese per 62,1 miliardi di euro di PIL, 36,8 miliardi di euro di reddito da lavoro, 10 miliardi di euro di gettito fiscale. Inoltre, ha contribuito alla creazione di 185 mila posti di lavoro. Si può quindi stimare che, 1 euro speso da Poste Italiane nel 2022 per l’acquisto di beni e servizi abbia generato un valore economico per il Sistema Paese pari a 3 euro in termini di valore della produzione.

A beneficiare dell’impatto generato da Poste Italiane sul Paese sono anche e soprattutto le aziende. Nel 2022, sono più di 3.390 le Piccole e Medie Imprese coinvolte da Poste Italiane attraverso i propri acquisti. Le PMI che lavorano per il Gruppo hanno avuto un impatto sul livello del Prodotto Interno Lordo dell’Italia per un valore pari a 1,1 miliardi di euro, portando all’occupazione di 17 mila persone e a una distribuzione di reddito di 527 milioni di euro. Sono stati inoltre creati 340 milioni di euro in termini di gettito fiscale. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
poste italiane 2023poste italiane adolfo ursoposte italiane digitalizzazione postaleposte italiane made in italyposte italiane polis




Gli Scatti d’Affari

Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


motori
Con la Panamera Turbo S E-Hybrid e la Panamera GTS Porsche lancia i modelli top di gamma

Con la Panamera Turbo S E-Hybrid e la Panamera GTS Porsche lancia i modelli top di gamma

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.