Gli Scatti d'Affari

A- A+
Scatti d'affari
Electra arriva in Italia: 200 mln per l'infrastruttura di ricarica ultraveloce
Electra arriva in Italia: 200 mln per l'infrastruttura di ricarica ultraveloce

Gli scatti d'Affari

Affaritaliani.it da sempre ha nel racconto dell'economia uno dei suoi punti di forza. Innovando il linguaggio giornalistico come fa ormai dal lontano 1996, anno della sua fondazione, affaritaliani.it ha deciso di raccontare questo settore attraverso le immagini. Scatti d'autore per scoprire i volti, le emozioni, le infrastrutture e i momenti salienti del mondo economico.

Electra: 200 milioni di euro per l’installazione di 3.000 punti di ricarica per i veicoli elettrici in Italia

Electra, l’azienda specializzata nella ricarica veloce e ultraveloce per i veicoli elettrici, sceglie di puntare sull’Italia con l’obiettivo di creare una rete capillare di hub supercharger, stazioni che garantiscono una ricarica completa in 15-30 minuti. Per il prossimo triennio, l’azienda prevede di investire 200 milioni di euro e installare 3.000 punti di ricarica in Italia. Electra supporterà l’intero processo di installazione delle stazioni di ricarica presso parcheggi accessibili al pubblico di centri commerciali e supermercati, hotel, ristoranti e autogrill, prendendosi carico di tutti gli investimenti e dando l’opportunità alle attività commerciali di migliorare la customer experience e la fidelizzazione.

In Italia, a dicembre 2022, si contano circa 171.000 auto elettriche pure circolanti. Secondo le stime del Piano Energia e Clima (PNIEC), il numero di auto elettrificate potrebbe toccare quota 6 milioni entro il 2030. Inoltre, il 73% di potenziali acquirenti è orientato all’acquisto di veicoli elettrici, anche considerando la sempre maggiore offerta da parte delle case automobilistiche e l’aumento della potenza della batteria e della loro longevità, insieme agli incentivi e ai contributi messi a disposizione. 

Eugenio Sapora, General Manager di Electra Italia, ha dichiarato: “I decreti recentemente pubblicati dal MASE e registrati dalla Corte dei Conti, che mettono a disposizione 713 milioni di euro previsti dal PNRR per installare entro fine 2025 nuove stazioni di ricarica per i veicoli elettrici sulle superstrade e nei centri urbani, sono un importante passo in questa direzione. In Italia siamo già al lavoro per creare una rete che metta insieme i player del settore per costruire un ecosistema interconnesso e accessibile a tutti, perché è un mercato con grandi potenzialità: puntiamo a installare 3.000 punti di ricarica ultra rapida nel prossimo triennio e posizionarci così come leader del settore”. 

Vuoi vedere di più? Clicca sulla gallery

Iscriviti alla newsletter
Tags:
corporateeconomia




Gli Scatti d’Affari

Gallerie D'Italia - Milano, apre al pubblico la mostra "Felice Carena"

Gli Scatti d’Affari

ANBI, conclusa la quinta edizione del concorso fotografico 'Obiettivo Acqua'

Gli Scatti d’Affari

Intesa Sanpaolo lancia SPAZIOXNOI, un luogo di socialità per gli over 65

Gli Scatti d’Affari

EALA è il primo hotel sul Lago di Garda ad aggiudicarsi 2 Chiavi MICHELIN

Gli Scatti d’Affari

Open Fiber: annunciato il completamento del Piano BUL in Molise

Gli Scatti d’Affari

Futuro Direzione Nord: presentata la 22esima edizione ‘Road To Europe’

Gli Scatti d’Affari

Agici e Accenture: presentato il 24° Workshop dell'Osservatorio Utilities

Gli Scatti d’Affari

Axpo Italia presenta il nuovo Profilo di Sostenibilità

Gli Scatti d’Affari

SEA, Milano Linate diventa un aeroporto Full Biometric

Gli Scatti d’Affari

Polo Logistica FS consegna da Alstom la prima locomotiva Traxx Universal DC

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

Il video choc

Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata


motori
Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.