A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
TIM con BI-REX, inaugurata la rete 5G per l’Industria 4.0

TIM e BI-REX inaugurano la rete per l'Industria 4.0, esempio di come il 5G possa accelerare la digitalizzazione delle aziende

È stata accesa oggi presso BI-REX, il Competence Center ad alta specializzazione per l'Industria 4.0, la rete privata virtuale 5G di TIM dedicata, che garantirà la connessione stabile, a bassa latenza e ampiezza di banda necessarie al funzionamento ottimale della Linea Pilota del centro bolognese, focalizzato sulle aree di sviluppo Big Data, Additive Manufacturing, Robotica, Finitura e metrologia.

La collaborazione, che beneficerà del coinvolgimento di altri qualificati partner come JMA, Athonet, Alascom e WiLab mira a realizzare un'integrazione digitale di sistema, con particolare sviluppo di nuove professionalità esperte in Data Analytics e soluzioni innovative digitali applicate al mondo dell’Industry 4.0.

Il connubio fra la rete TIM e le tecnologie presenti nella Linea Pilota di BI-REX, sarà un esempio vivente e compiuto di "Come il 5G può accelerare la digitalizzazione delle aziende”: è questo infatti il titolo dell'evento di presentazione, tenutosi nella sede del Centro di Competenza, consorzio pubblico-privato di 56 partner tra cui Università, Centri di ricerca ed Imprese di eccellenza a livello nazionale.

“Lo smart manufacturing diventerà una pratica sempre più diffusa con tassi di crescita annui a due cifre – dichiara Francesco D’Angelo responsabile Sales Manufacturing di TIM -. In questo scenario la tecnologia 5G rappresenta l’abilitatore per eccellenza che consentirà all'Industrial IOT di portare grandi benefici alle nostre imprese, come la riduzione dei costi di manutenzione, dei consumi energetici e il miglioramento della produttività. TIM è orgogliosa di essere parte attiva di BI-REX sviluppando in questo contesto, anche insieme ad altri partner, nuove soluzioni ed esperienze digitali specifiche per l’Industry 4.0. Si tratta di un’importante iniziativa che ci consentirà di far toccare con mano alle imprese le potenzialità delle nostre più avanzate tecnologie per lo sviluppo di soluzioni robotizzate”.

“Pilastro dell'industria intelligente del futuro, il 5G genererà 377mila nuovi posti di lavoro tra 2020 e 2025, soprattutto nei settori Manufacturing, Servizi e Retail, secondo quanto riferisce la Commissione europea; anche il Pnrr conferisce grande importanza a tecnologie e reti digitali a larghissima banda – osserva Stefano Cattorini, direttore di BI-REX-. Il 5G sarà un forte abilitatore per l'ampliamento di mercati e servizi nei prossimi anni, con un ruolo chiave per la digitalizzazione e la competitività delle imprese nello sviluppo del Paese: BI-REX è quindi lieta di presentare la partnership con TIM per la rete di quinta generazione, come un momento imprescindibile per l'offerta di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che vede impegnate università e aziende sulla nostra Linea Pilota, fiore all'occhiello del nostro Centro di Competenze per l'Industria 4.0”.

La Linea Pilota di BI-REX è un punto di riferimento già attivo per aziende, centri di ricerca e Pmi di tutta Italia, impegnate nei processi di trasferimento tecnologico e trasformazione digitale. Nella Linea Pilota, TIM ha reso disponibile anche una piattaforma di comunicazione professionale push-to-talk per garantire una maggior sicurezza al personale lavorativo in movimento. Tale piattaforma consente di geolocalizzare e seguire il lavoratore, garantendogli un’adeguata protezione anche quando è isolato, grazie all’attivazione della funzionalità “uomo a terra” (mandown), che rilevando eventuali irregolarità nella postura del lavoratore, abilita una supervisione in loco.

La nuova rete di quinta generazione di TIM, integrata con le soluzioni di Realtà Aumentata e Virtuale già presenti sulla Linea Pilota, potrà abilitare in futuro attività di manutenzione tempestiva e con assistenza tecnica da remoto, grazie al monitoraggio costante degli indicatori di funzionamento e allarme degli impianti connessi, in modo da minimizzare eventuali tempi e costi di arresto.

La collaborazione fra il Gruppo di Gubitosi e BI-REX riguarda anche l'area formativa, mirata all'aggiornamento delle competenze di persone e aziende al centro del cambiamento: le attività di formazione online sulle tecnologie per l'Industria 4.0 della Corporate Academy di TIM, andranno a integrare infatti l'offerta didattica già erogata da BI-REX, sia in presenza sulla stessa Linea Pilota che da remoto. Dai Big Data all'Intelligenza Artificiale, dall'Internet delle Cose alla connettività 5G, i corsi specialistici su misura e in e-learning metteranno a disposizione un supporto per il miglioramento di processi, prodotti e servizi, avvalendosi di competenze provenienti dall'ecosistema universitario e imprenditoriale di BI-REX.

Il Centro di Competenza di Bologna diventa quindi un vero e proprio “Innovation hub” dove sono impiegate le soluzioni tecnologiche più all’avanguardia abilitate dal 5G e in cui si formano e lavorano i professionisti della trasformazione digitale del settore industriale. La Linea Pilota del BI-REX costituisce inoltre un'importante piattaforma dove le aziende possono, in linea con la missione dei Competence Center, sperimentare in logica “Test Before Invest” gli use case prima della loro messa in campo reale in azienda.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    francesco d'angelo timstefano cattorini bi-rextim 2021tim bi-rextim industria 4.0tim rete 5g
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota presenta la nuova Corolla Cross

    Toyota presenta la nuova Corolla Cross

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.