A- A+
Economia
Patto stabilità, piani di rientro in 4 anni e tetto al deficit al 3%: proposta

Patto di stabilità, la proposta Ue con "regole più semplici, trasparenti ed efficaci". Il punto 

Le regole attualmente in vigore "sulla riduzione del debito non hanno avuto successo", perché "le regole sono diventate sempre più irrealistiche. E quando hai un percorso irrealistico" per ridurre il debito pubblico, "non hai alcun percorso. Ora avremo percorsi plausibili": con queste parole il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni, in conferenza stampa a Bruxelles,  ha presentato i nuovi orientamenti del Patto di stabilità e di crescita europea. 

LEGGI ANCHE:  Governo, Giorgetti delude Meloni (e Salvini). Mef troppo "soft" in Europa

L'obiettivo della Commissione è "rafforzare la sostenibilità dei debiti pubblici" mediante un insieme di regole più semplici, più trasparenti ed efficaci. Con un comunicato, l`esecutivo comunitario spiega che la proposta si basa su un meccanismo di vigilanza europea sui rischi "trasparente, che differenzia i casi tra Paesi tenendo conto delle sfide sui rispettivi debiti pubblici".

Il meccanismo, che entrerebbe in vigore a partire dai bilanci del 2024, si basa su un nuovo "indicatore singolo operativo, sulla spesa netta primaria, ossia la spesa che è sotto il controllo diretto del governo, che servirà come base per stabilire il percorso di aggiustamento dei conti pubblici e - dice Bruxelles - effettuare la vigilanza annuale, in questo modo semplificando in maniera rilevante il sistema".

LEGGI ANCHE: Giorgetti all'Eurogruppo: "Saremo prudenti sui conti pubblici"

Patto di stabilità, la proposta Ue: i singoli Paesi avranno a disposizione dai quattro ai sette anni per ridurre il debito

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bruxelleseuropagentilonipatto di stabilità





in evidenza
Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega

FdI contro il suo libro

Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega


motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.