A- A+
Economia
Pnrr, l'Italia raggiunge i 45 obiettivi: richiesta la 2ª tranche da 21 mld

Recovery, il piano complessivo è finanziato da 68,9 miliardi di euro in sovvenzioni e 122,6 miliardi di euro in prestiti

Una volta conseguiti nei tempi previsti tutti i 45 traguardi e obiettivi indicati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per il primo semestre 2022, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha inviato alla Commissione europea la richiesta relativa al pagamento della seconda rata dei fondi del Pnrr del valore complessivo di 24,1 miliardi di euro, di cui 11,5 miliardi di contributi a fondo perduto e 12,6 miliardi di prestiti.

Il piano complessivo di ripresa e resilienza dell'Italia è finanziato da 68,9 miliardi di euro in sovvenzioni e 122,6 miliardi di euro in prestiti.

L'importo effettivo che sarà erogato è pari a 21 miliardi di euro, suddivisi fra 10 miliardi di sovvenzioni e 11 miliardi di prestiti, al netto di una quota che la Commissione trattiene su ogni rata di rimborso, pari al 13% del prefinanziamento ricevuto ad agosto 2021 dall'Italia. L'erogazione delle risorse da parte della Commissione europea avverrà nei prossimi mesi all’esito dell’iter di valutazione previsto dai regolamenti.

Questa nuova tranche riguarda diverse riforme, tra cui i settori della pubblica amministrazione, degli appalti pubblici, dell'amministrazione fiscale, dell'istruzione e della sanita' territoriale, nonche' gli investimenti nella banda ultra larga e nel 5G, nel turismo e nella cultura, nell'idrogeno, nella rigenerazione urbana e nella digitalizzazione delle scuole.

La Commissione valuterà ora la richiesta e trasmetterà al Comitato economico e finanziario del Consiglio la sua valutazione preliminare sul raggiungimento da parte dell'Italia delle tappe e degli obiettivi richiesti per il pagamento. L'esecutivo europeo ha due mesi per elaborare la propria valutazione mentre, successivamente, il Comitato economico e finanziario ha quattro settimane per la sua decisione. 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pnrrrecovery




    
    in evidenza
    Affari in Rete

    Politica

    Affari in Rete


    motori
    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.