A- A+
Economia
Diga di Genova, Salini: "Per Toti infrastruttura vitale. Andiamo avanti"
 Pietro Salini Webuild

Webuild, Salini: "Il 24 maggio la posa del primo cassone. I lavori non si fermeranno"

L'inchiesta che ha travolto la Liguria e ha portato all'arresto del presidente Giovanni Toti rischia di allargarsi. I pm cercano di fare luce anche sull'opera principale del Pnrr, la diga di Genova. Vogliono capire se nella vicenda siano coinvolti anche i fondi europei. Ma mentre l'indagine prosegue, i lavori per costruire la maestosa infrastruttura proseguono. "Tra una settimana, il 24 maggio, - dice l'ad di Webuild Pietro Salini a Il Corriere della Sera - avverrà la posa del primo cassone sulla base della diga, un manufatto alto come un palazzo di 10 piani". Il ceo della società che ha vinto l'appalto fa chiarezza anche sui rilievi sollevati dall'Anac sull'affidamento dei lavori. "Per quanto riguarda la delibera dell’Anac, l’avvocatura generale dello Stato l’ha impugnata di fronte al Tar del Lazio, stabilendo la correttezza della procedura seguita per l’assegnazione del contratto e contestando l’erroneità delle argomentazioni dell’Autorità. Sul tema si esprimerà ora il giudice amministrativo. L’assegnazione del contratto per la diga è tra l’altro avvenuta in base a una normativa ad hoc varata dal Parlamento".

Leggi anche: Corruzione in Liguria: e ora si accendono i fari sulla diga di Genova

Leggi anche: Inchiesta in Liguria e caos sulla diga di Genova: ecco cosa c'è dietro

Salini fa chiarezza anche sui suoi rapporti con il governatore della Liguria Toti e il sindaco di Genova Bucci. "Negli ultimi anni a Genova - prosegue Salini a Il Corriere - abbiamo ricostruito il ponte in tempi record, lavorando fianco a fianco con le istituzioni della città. Chi amministra Genova e la Liguria ci ha sempre rappresentato le esigenze di una realtà che considera il porto un’infrastruttura vitale. E tutti dicono questo, non solo Toti e Bucci". Salini sull'inchiesta della Procura di Genova: "Vorrei evitare di fare il censore o il moralista e credo che non si dovrebbe mai assegnare ai comportamenti poco etici una connotazione penale. Faccio questa riflessione non perché voglia difendere qualcuno, ma perché ci tengo ad avere uno Stato di diritto".






in evidenza
Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

Rai, il direttore di Affaritaliani.it a Ore 14

Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.