A- A+
Economia
Stellantis, ok alla distribuzione di Faurecia. Tavares: "Inizia il futuro"

Disco verde dei soci di Stellantis alla distribuzione della quota detenuta dal gruppo in Faurecia, società francese attiva nella componentistica. Hanno votato i titolari di oltre 2 miliardi di azioni Stellantis e il 99,65% ha votato a favore della distribuzione. Nel dettaglio, verranno distribuite ai soci Stellantis "un massimo di 54.297.006 azioni ordinarie di Faurecia e 308 milioni di euro che sono i proventi ricevuti da Peugeot SA per la vendita di azioni ordinarie di Faurecia nell'ottobre 2020". Psa deteneva il 46% di Faurecia, poi ne ha venduto circa il 7% per 308 milioni di euro e ora ai soci di Stellantis saranno distribuite le azioni restanti (circa il 39% di Faurecia) e i 308 milioni di euro incassati da Peugeot nel 2020.

Come gia' comunicato da Stellantis, il calendario previsto per la distribuzione prevede come data ex lunedi' 15 marzo 2021 e record date martedi' 16 marzo 2021. I titolari di azioni ordinarie Stellantis avranno diritto a 0,017029 azioni ordinarie di Faurecia e a 0,096677 euro per ciascuna azione ordinaria di Stellantis detenuta alla data di registrazione per la distribuzione. Il versamento della parte in contanti della distribuzione e' indicativamente previsto per lunedi' 22 marzo 2021.

In generale, la consegna delle azioni ordinarie di Faurecia ai detentori di azioni ordinarie di Stellantis aventi diritto e' prevista indicativamente per lunedi' 22 marzo 2021. Tuttavia, gli azionisti che detengano azioni ordinarie di Stellantis depositate in un conto partecipante DTC o in qualita' di titolari iscritti nel registro US delle azioni di Stellantis dovranno compiere ulteriori passaggi per ottenere la consegna delle azioni ordinarie di Faurecia a cui avranno diritto, come indicato nell'information Statement citato di seguito; la consegna ai suddetti detentori e' indicativamente prevista per giovedi' primo aprile 2021. 

Stellantis, in una nota, specifica che il pagamento della distribuzione di azioni Faurecia e dei 308 milioni derivanti dalla vendita di una quota della societa' da parte di Psa nel 2020 "e' condizionato all'ulteriore annuncio, atteso per i prossimi giorni, che determinate formalita' previste dalla legislazione olandese siano state adempiute. In assenza di tale annuncio sul fatto che la distribuzione sia divenuta incondizionata, la distribuzione non sara' esigibile". 

La distribuzione delle azioni di Stellantis dimostra che "le parti (Fca e Psa) stanno rispettando tutti i punti del loro accordo per la fusione", ha detto Carlos Tavares, Ceo della casa automobilistica, durante l'assemblea straordinaria. Il top manager portoghese - augurando "successo e il meglio per il futuro" a Faurecia e al suo management - ha ricordato che la società ora è "tra i dieci primi gruppi di componentistica al mondo e lavora con Psa e Fca, ma la maggior parte dei suoi ricavi arrivano da contratti con altre case automobilistiche". Secondo Tavares, con questa distribuzione, Stellantis si muove per diventare "protagonista della mobilità del futuro".

Commenti
    Tags:
    stellantisjohn elkanncarlos tavares
    i più visti
    in evidenza
    Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

    Dolorosa esperienza negli USA

    Il trauma di Romina Carrisi
    "Ho lavorato negli strip club"


    casa, immobiliare
    motori
    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.