A- A+
Economia
UniCredit, riunione fra i consiglieri. Rumors : Mustier in uscita

Jean Pierre Mustier sul punto di lasciare UniCredit?  Da piazza Gae Aulenti nel pomeriggio è arrivato il solito no comment, ma mentre la riunione informale dei consiglieri di amministrazione sul tema governance è ancora in corso, alcune fonti interne al gruppo riportano ad Affaritaliani.it che il rumor circola con insistenza nell'istituto di credito. Tant’è che già si fanno i nomi di alcuni banchieri che potrebbero andare a sostituire il numero uno del gruppo in scadenza di mandato a marzo: si va dall’ex Bnl ed ex Cdp Fabio Gallia all’ex Mps e Intesa-Sanpaolo Marco Morelli e dal numero uno di Poste italiane Matteo Del Fante al Ceo di Banco Desio, tra l’altro ex UniCredit, Alessandro Decio e a Carlo Vivaldi, attuale co-chief operating officer della banca ed ex responsabile dell'area Cee che rappresenterebbe dunque una soluzione interna.

HQ UniCredit Italy 11 IlcielosopraMilano MassimoPizzotti
 

Il Cda dovrà essere rinnovato ad aprile, in occasione dell’assemblea che approverà anche il bilancio e Mustier starebbe valutando il da farsi, dopo che nel futuro di UniCredit, su pressione della politica e del Tesoro, ha fatto prepotentemente irruzione la partita del salvataggio di Mps, che il sistema e il direttore generale di Via XX Settembre Alessandro Rivera, dopo l'operazione di Intesa nel 2017 con le Popolari venete, vuole ora accasare per risolvere il dossier senese con l’altra grande big del sistema bancario italiano. Un’acquisizione a cui, però, Mustier è contrario. 

Il banchiere francese deve decidere se restare per un altro mandato (è ritornato nel gruppo a luglio 2016) oppure no, dopo che nel nuovo Cda è appena entrata (cooptata) una figura forte come l’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, futuro presidente al posto dell’uscente Cesare Bisoni, in grado di dialogare con tutti gli stakeholder, molto conosciuto in Europa e che durante il proprio mandato da numero uno del Mef ha disegnato sia il salvataggio della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca traghettandole nelle braccia di Ca' de Sass e sia la ricapitalizzazione precauzionale del Monte. Rafforzamento che ha portato il Tesoro a diventare il primo azionista di Rocca Salimbeni con il 68,2% nel capitale. 

LP 5908519
 

A differenza di quanto circolato stamane, non si è trattato di un Cda straordinario, ma di una riunione informale tra i consiglieri con al centro il tema della governance, in quanto settimana prossima, mercoledì, il Comitato Nomine darà ufficialmente inizio al processo sull’individuazione del nuovo board. Ciò che è apparso strano è che la riunione sia stata convocata di domenica, a mercati chiusi. 

Negli ultimi mesi, Mustier si è trovato ad affrontare alcune voci critiche all'interno del Cda su alcune scelte strategiche come il progetto di creazione di una subholding con le partecipazioni oltre confine di UniCredit (da quotare a Francoforte per sterilizzare l’impatto del rischio Italia sul costo del funding) e come la rigida linea strategica dello stand-alone. "No M&A" ripetuto come un mantra, mentre la Vigilanza della Bce preme da mesi per un consolidamento bancario (partito in Spagna; contatti in corso in Svizzera e in Germania) e in Italia la concorrenza sulla rete si è fatta agguerrita dopo le fusioni già realizzate come Intesa-Ubi, quelle messe in cantiere come Credit Agricole Italia-Creval e quelle in avvicinamento all'orizzonte come Banco Bpm-Bper. 

Il banchiere francese invece ha disegnato il piano Team 23 che prevede la distribuzione del capitale in eccesso agli azionisti attraverso un aumento progressivo del pay-out ratio e il buyback azionario, strategie che a quanto pare, anche per il mancato ritorno in Borsa in termini di apprezzamento del titolo, hanno trovato opposizioni

@andreadeugeni

Loading...
Commenti
    Tags:
    unicreditgovernance unicreditjean pierre mustiercomitato nomine unicreditcda unicredit
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora Magistrato che sbaglia non paga"

    Parla con Affari l'ex compagna Francesca Scopelliti

    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora
    Magistrato che sbaglia non paga"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.