A- A+
Spettacoli
Boldi: "Il vero cinepanettone? Io e De Sica, ma non sono la spalla di nessuno"
Christian De Sica e Massimo Boldi nella famosa scena della doccia di "Vacanze di Natale 95"

Boldi-De Sica: una coppia leggendaria (ma paritaria) del cinema comico

 

Il Natale di Massimo Boldi? Prima c’è stata una serata di grande gioia, come la rimpatriata con gli amici del mitico Derby (il partner storico Teo Teocoli, ma anche Diego Abatantuono, Jerry Calà, Umberto Smaila, Cochi & Renato, Barbara D’Urso, “Scintilla” e Max Cavallari dei Fichi d’India), poi una bella arrabbiatura per un articolo pubblicato da MowMag e ripreso da Dagospia.

Nel pezzo si commenta l’uso che Massimo Boldi fa dei social network, riferendo di critiche per alcuni commenti un po’ disinvolti (ad esempio su Taylor Mega) e altre esternazioni riguardanti la sua vita privata. “L’attore milanese, a quanto pare, si potrebbe dire che ha scambiato i social per un sito di incontri o qualcosa di simile”, si legge nell’articolo, il quale si rammarica anche del fatto che “Cc mancava solo che Massimo Boldi, rimasto senza cinepanettone, entrasse nel mirino del politicamente corretto. Ma come, Cipollino, adesso che non si fanno battute sul pistolino e sul me la ciula, perché dovrebbe nascere la polemica?”.

LA RIMPATRIATA DI MASSIMO BOLDI CON GLI AMICI DEL DERBY: GUARDA LE FOTO

Affezionato lettore di affaritaliani.it, Massimo Boldi sceglie proprio il nostro giornale per replicare: “Quell’articolo è interamente composto da notizie già pubblicate in passato. Niente più che un minestrone riscaldato. In più ci hanno aggiunto la parola ‘cinepanettone’ nel titolo per attirare l’attenzione, ma io sono due anni che non faccio più film del genere”.

C’è poi un passaggio che ha irritato particolarmente il mitico “Cipollino”, quello in cui viene descritto come “ex star dei Cinepanettoni e leggendaria spalla di Christian De Sica nelle commedie italiane”. Sul punto, Massimo Boldi replica: “Io non sono la spalla di nessuno, ma scherziamo? Come si fa a dire una cosa del genere?!”.

Pur specificando che il sodalizio con Christian De Sica era paritario, ribadisce che gli è rimasto nel cuore: “I cinepanettoni che hanno cercato e che ancora cercano di fare non sono molto graditi al pubblico. L’unico vero cinepanettone originale è quello fatto da me e Christian De Sica, con Neri Parenti o i Vanzina alla regia, e Aurelio De Laurentiis come produttore”.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aurelio de laurentiischristian de sicacinepanettonemassimo boldi





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.