A- A+
Spettacoli
Danza con Me, Roberto Bolle: "Col mio avatar ballo la breakdance. Un desiderio? Chiedo al governo Meloni che..."
(foto Vito Lorusso)

Danza con me torna su Rai 1: l'intervista a Roberto Bolle

Torna Danza con me di Roberto Bolle, ormai appuntamento fisso nel prime time di Rai 1 la sera di Capodanno: siamo alla sesta edizione di un programma diventato ormai cult per il pubblico.

Come sei cambiato nel corso di questi anni alla guida del programma?
"E' un appuntamento che è diventato quasi una tradizione. E' un grande privilegio poter inaugurare il 1° gennaio la prima serata di Rai1. Negli anni sono cambiato e mi sono evoluto com'è normale che sia: l'ho fatto come uomo, lo faccio conduttore e ballerino. Sono più a mio agio con il mezzo televisivo, quando ho iniziato (la prima edizione andò in onda il 1 gennaio 2018, ndr) avevo molta difficoltà a dire anche poche battute. Adesso, capisco che non è il mio mezzo, però riesco a interagire anche in maniera diversa, anche con gli altri ospiti creando a volte degli sketch divertenti e intrattendendo di più il pubblico. Piano piano è un mezzo che è diventato più familiare"

Quest'anno Danza con me segna un salto nel futuro con l'ingresso del tuo avatar...
"E' stato un procedimento abbastanza lungo, con diverse fasi di lavorazione, fatte grazie a una società italiana leader nel settore, ossia Igoodi (di Billy Berlusconi, nipote di Silvio e figlio del fratello Paolo Berlusconi, ndr): sono entrato in questo uovo di alluminio con 128 telecamere per prendere tutti i parametri fisici, dopodiché un altro giorno mi hanno messo dei sensori addosso e siamo andati in uno spazio dove hanno catturato tutti i miei movimenti. Hanno poi registrato le espressioni facciali, altre immagini e fotografie del corpo... Mettendo insieme tutti questi elementi sono riusciti a ricreare l'avatar che abbiamo fatto ballare nel metaverso, creando una sfida divertente con un altro degli ospiti del nostro programma. E poi..."

 


Poi...
"L'ho usato per provare alcuni passi di ballo e modi di ballare che nella realtà non riesco o non posso fare. Quando mi hanno chiesto: 'Cosa vorresti fare nel metaverso con il tuo avatar?' ho risposto che avrei voluto provare qualcosa che... non posso fare"

Di che balli si tratta?
"Freestyle, breakdance che... non è il caso (ride, ndr)"

Insomma, questo avatar ti rende quasi immortale. Qualche anno fa ti chiedevano 'Quando smetterai'. Ma adesso con lui...
"Non si smette più. La bellezza di avere l'avatar è che adesso sarà per sempre... Bisognerà insegnargli, registrare i movimenti che potrà fare. E si potranno realizzare anche degli spettacoli nel metaverso"
 

avatar roberto bolle
 


Avatar a parte, ci anticipi un paio di momenti divertenti ed emozionanti di Danza con me 2023?
"Ce ne sono tanti. Quelli divertenti con Virginia Raffaele, Elio, Paola Minaccioni: sono la chiave comica e ironica. Con Blanco ci sarà un duetto molto emozionante, in cui lui canterà una canzone sua, intima, personale. E poi un omaggio a Ezio Bosso: sulla sua musica farò un mio assolo in cui sarà come ballare dentro una gabbia, mi troverò in un'impossibilità quasi fisica di controllare gli arti e i movimenti. Un po' come nell'ultima parte della vita di Ezio. Quando il corpo non ti risponde, lo senti come un limite, una gabbia e non come una libertà... anche questo è stato un momento molto forte ed emozionante"

Se dovessi pensare a una colonnna sonora per il Danza con me di quest'anno da un lato e per il tuo 2022 dall'altro... cosa ti verrebbe in mente?
"Come canzone potrei dire quella di Dargen D'Amico (ospite del programma, ndr) 'Come si balla'. E' un inno alla danza, alla voglia e alla libertà di ballare ovunque e nonostante tutto"

Nei giorni scorsi Sofia Goggia ha emozionato tutta Italia vincendo una Discesa libera con una mano rotta. Da atleta cos'hai pensato? E ti è mai capitato di esibirti da 'infortunato', danzando e andando oltre la soglia del dolore?
"Vedendo Sofia ho trovato che fosse impressionante come impresa. Nonostante lei quasi tendesse a sminuire la cosa dicendo che non sentisse neanche tanto dolore. Mi ha fatto anche sorridere questo minimizzare quello che era riuscita a fare, ossia un'impresa incredibile. E questo denota anche la semplicità e la verità della persona. Nel mio caso sì, sono stati tanti i momenti in cui ho ballato al di là della soglia del dolore perchè anche noi ballerini conviviamo con infortuni piccoli, medi, grandi. E io ne ho avuti sia di piccoli che uno molto grande. Mi sono trovato a ballare con dolori lancinanti. A volte è capitato anche che non sono riuscito a ballare per il troppo dolore: non sono riuscito a finire uno spettacolo. Come ballerini la nostra soglia del dolore è parecchio alta"

Che anno è stato per te?
"Molto bello, ho ripreso a viaggiare. E' stato anche un 2022 di prime volte: ho ballato in Australia, al festival di Cuba, la scorsa settimana ero in Oman alla Royal Open House Muscat. Per la prima volta dopo anni sono tornato a ballare all'estero, ho fatto viaggi sia di piacere che di lavoro. Ne sono molto contento, mi piace farlo perché credo sia un grande arricchimento anche per la mia vita. A livello lavorativo è stato molto positivo, segnato da un evento importante come quello del 'Ballo in bianco' per 'OnDance': questa lezione in Piazza Duomo a Milano con 1600 persone è stata un evento entrato nell'immaginario collettivo e un messaggio molto potente. Da lì tra l'altro siamo partiti per avere anche in 'Danza con me' un pubblico di ragazzi e ragazze vestiti di bianco: un pubblico speciale, di giovani che sarà sul palcoscenico a ballare con noi"
 

042 BluCeleste ROBERTO BOLLE PHVitoLorusso 26112022 VL 7075(foto Vito Lorusso)
 

Il viaggio che vorresti fare nel 2023?
"Il viaggio che farò, perchè andrò in Argentina per la prima volta a ballare al Colon di Buenos Aires"

Un desiderio per il nuovo anno...
"Arrivare a cambiare delle regole per il mondo della danza. Speriamo che il nuovo governo presti l'attenzione dovuta a quelli che sono gli esiti del documento usciti dal 'Tavolo permanente del mondo della danza'"

Principalmente cosa chiedete al governo Meloni?
"Alcune revisioni dei punteggi del Fus che adesso sono squilibrati a livello di danza e di opera. La facilitazione di assunzioni, di circuitazione delle compagnie di danzatori. Delle regole che possano permettere anche ai teatri di non vedere la danza come un costo, ma che sia equiparata alle altre arti come opera, concertistica. E poi la formazione: anche qua ci sono molte carenze nelle regole delle scuole, bisogna normare il settore"

Il desiderio personale invece...
"E' di veder finire queste tensioni geo-politiche che sconvolgono il mondo. L'anno che è passato è stato all'insegna di questi orrori e sconvolgimenti. Speriamo che il 2023 ponga un termine a questo"

Danza con Me 2023: Roberto Bolle torna nel Capodanno di Rai1

Roberto Bolle torna in tv e il nuovo anno di Rai1 si apre, ancora una volta, con quella che è diventata ormai una bellissima e attesissima consuetudine: il grande show della danza, Danza con me, in onda in prima serata il 1° gennaio 2023.

DANZA CON ME – prodotto da Rai Direzione Intrattenimento Prime Time in collaborazione con Ballandi e Artedanza srl – non è un semplice spettacolo di danza, ma un grande show, un format originale che ha saputo imporsi nell’immaginario collettivo come un classico irrinunciabile.

Così lo stesso Roberto Bolle ha raccontato la sesta edizione di Danza con Me: “Sono felice di poter presentare anche quest’anno il mio ‘Danza con me’ che so essere diventato per molti un appuntamento fisso. Ci si chiede ‘cosa si saranno inventati quest’anno?’ ecco, è proprio questo l’approccio che più mi inorgoglisce: pensare che la danza, e in particolare la danza classica, possa sorprendere, farsi veicolo di contemporaneità, di modernità e incontrare tutti i mondi altri ‘per inventarsi’ sempre qualcosa di nuovo e inedito è per me un traguardo eccezionale. E quest’anno ne avremo diversi di momenti sorprendenti e , oserei dire rivoluzionari, come l’utilizzo per la prima volta degli avatar in tv. Abbiamo pensato per questa sesta edizione ad un programma allegro, festoso. Grazie ad un parterre di ospiti straordinario e a qualche invenzione che spiazzerà. Ma non mancheranno momenti di grandi emozione e forse di commozione. Un’altalena di sentimenti in danza da condividere con tutta la famiglia”

Danza con Me 2023, Luca Zingaretti e Cristiana Capotondi conducono con Roberto Bolle

Alla conduzione di questa edizione speciale di Danza con me, una coppia inedita, due tra i personaggi più amati dello spettacolo italiano: Luca Zingaretti e Cristiana Capotondi.
 

001 RB Capotondi Zingaretti PhVitoLorusso(foto Vito Lorusso)
 


Lo show - un composto esplosivo di innovazione e tradizione, poesia e bellezza, unita ad una sana dose di pop e di leggerezza, ironia e comicità – vede, accanto ai due attori, un ventaglio di altri grandi ospiti provenienti da diversi mondi dell’arte e dello spettacolo che daranno vita insieme con lo stesso Roberto Bolle ad esibizioni originali.

(SEGUE - GLI OSPITI E TUTTE LE ANTICIPAZIONI DI DANZA CON ME 2023)

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Affari va in rete

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.