A- A+
Spettacoli
Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera

Dalla 'tv dei ragazzi' a 'L'eredita'', passando per 'Scommettiamo che' e 'Miss Italia'. Fabrizio Frizzi e' stato uno dei volti piu' noti e amati della tv italiana, una signore sempre educato, elegante e cordiale che a partire da 'Il barattolo' nel 1980 ha segnato una pagina indelebile della storia della televisione. Stanotte all'ospedale Sant'Andrea di Roma un'ischemia cerebrale se l'e' portato via a 60 anni. La stessa che l'aveva colpito il 23 ottobre scorso Fabrizio durante la registrazione di una puntata del programma "L'Eredita'". Allora venne ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma dove fu dimesso alcuni giorni dopo e poi torno' in tv a dicembre, sempre alla guida del programma di RaiUno.

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera - La tv dei ragazzi

Nato a Roma il 5 febbraio 1958, Frizzi era il figlio di Fulvio, noto distributore cinematografico, gia' direttore commerciale dell'Euro International Film, e poi della Cineriz, frequento' le scuole elementari a Roma alla Cesare Nobili nel quartiere Balduina. Si diplomo' al liceo classico San Giuseppe Calasanzio a Roma, per poi iscriversi a Giurisprudenza, ma lascio' gli studi dopo soli 4 esami. Comincio' la sua carriera da giovanissimo nelle radio e nelle televisioni private, per approdare poi alla Rai dove partecipo' alla trasmissione per ragazzi 'Il barattolo', su Rai 2 nel 1980, prima come inviato e poi come conduttore fisso insieme a Roberta Manfredi. Nel 1982 prese parte alla trasmissione pomeridiana per ragazzi 'Tandem' sempre in onda su Rai 2 e condotta da Enza Sampo'; fece parte del programma sino al 1987 per un totale di cinque edizioni.

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera - Matrimonio e divorzio con Rita Dalla Chiesa

All'interno del programma Frizzi, che inizialmente era uno dei giovani comprimari incaricati di dar vita a giochi con scolaresche, si ritaglio' uno spazio sempre piu' ampio; quando 'Tandem' fu sostituita dalla trasmissione 'Pane e marmellata', indirizzata allo stesso pubblico di giovani, a Frizzi ne fu assegnata la conduzione insieme alla conduttrice Rita dalla Chiesa, che sposo' nel giugno del 1992; i due si separarono nel 1998 e divorziarono ufficialmente nel 2002.

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera - Nozze con Carlotta Mantovan

Dallo stesso anno fu legato alla giornalista di Sky Tg 24 Carlotta Mantovan, dalla quale, il 3 maggio 2013, ebbe la figlia Stella, e con la quale convolo' a nozze il 4 ottobre 2014. Aveva anche un fratello, Fabio, di professione musicista, che ha lavorato alla colonna sonora di numerosi film e alla sigla di vari programmi televisivi.

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera - I successi in tv

Affermato conduttore televisivo, ruolo in cui si ispiro' a Corrado,nella sua carriera ultra-trentennale condusse quiz, varieta', talent show, ma partecipo' anche in qualita' di concorrente in programmi di successo, come Ballando con le stelle. Da 'Scommettiamo che' a 'Europa Europa', dal preserale 'Luna park' alla maratona benefica 'Telethon', negli anni Frizzi e' diventato uno dei volti piu' popolari e amati di RaiUno. Ha condotto per 15 anni Miss Italia (e proprio al concorso nel 2002 ha conosciuto la moglie, giornalista a Sky Tg24). Grande appassionato di musica, ha conquistato il pubblico giovane mettendosi in gioco come concorrente di 'Tale e quale show' condotto da Carlo Conti, di cui era grande amico, con cui ha fatto la staffetta per L'eredita'. Insieme a Pippo Baudo fu il conduttore con piu' trasmissioni all'attivo.

Fabrizio Frizzi è morto. Addio al volto gentile della tv. La carriera - Doppiatore

Tra le altre attivita', svolse anche il ruolo di doppiatore. e' sua la voce di Woody, lo sceriffo protagonista della saga di film 'Toy Story'. Nel 2012 interpreto' se stesso nel film 'Buona giornata' diretto da Carlo Vanzina. Un mese fa aveva dichiarato: "Sto combattendo, non e' ancora finita. Ogni tanto, com'e' normale, qualche momento di sconforto puo' esserci, ma l'affetto della famiglia, del pubblico e degli amici e' una luce che illumina tutto. La vita e' una cosa meravigliosa".

Tags:
fabrizio frizzi mortofabrizio frizzi l'ereditàfabrizio frizzi malattiafabrizio frizzi tumorefabrizio frizzi newsfabrizio frizzi emorragia cerebrale
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Duster protagonista del my Dacia road 2022

Duster protagonista del my Dacia road 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.