A- A+
Spettacoli
Sanremo, Coletta: "No a valutazioni politiche, attacchi omofobi una ferita"
Stefano Coletta

Sanremo 2023, Coletta: "Attacchi omofobi sono la ferita più grande"

"Non accetto una valutazione politica. Gli attacchi omofobi sono la ferita più grande". Lo dice in una intervista a Repubblica Stefano Coletta, direttore  intrattenimento Prime Time della Rai. "Non posso rispondere di ogni gesto che fa un artista in diretta. Allora - spiega - dovrei dimettermi ogni giorno. Non è civile. Stiamo qui solo a parlare di questo, degli attacchi della politica, non di un festival che sfiora il 70% di share".

Coletta sottolinea che  "nel momento in cui Amadeus ha la libertà  editoriale che condivide con me, è la libertà assegnata a ogni artista che sia cantante, attore, conduttrice o conduttore a segnare il percorso. E' l'impianto più corretto per procedere". E rispondendo a una domanda sulla possibilità che la sua 'poltrona' possa vacillare, Coletta non ha dubbi: "Rispetto alla mia poltrona mi auguro fortemente che chi fa un discorso tecnico non sia valutato politicamente. Sarebbe un errore per l'azienda perché le persone sanno discernere l'operato di un dirigente: chi conosce la mia storia conosce la mia trasparenza".

Quanto al caso Fedez, Coletta spiega ancora una volta: "Io e la mia vicedirettrice Lentini abbiamo saputo dell'imminenza  della messa in onda che Fedez non avrebbe più portato il testo che ci era stato consegnato  da giorni. Il segmento legato alla nave è una parte di sei ore di programma, controlliamo tutto. Abbiamo saputo solo nell'imminenza che si era rifiutato di consegnare il nuovo testo. Per tutte le serate dagli altri abbiamo ricevuto tutti i testi. Solo Fedez ha cambiato all'ultimo minuto".

Tornando agli attacchi ricevuti, Coletta ha detto che poichè "non credo sia stato mai rintracciabile un vulnus nella mia professionalità e non parlo di perfezionismo, ma di un ruolo che ho cercato di incarnare con imparzialità e impegno, la ferita più grande è essere attaccato sul privato, dal punto di vista sessuale. Essere attaccati per l'orientamento sessuale, per demolire la professionalità con letture omofobe è una ferita e niente ti può risarcire".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
collettasanremo





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.