A- A+
Serie TV
House of the Dragon 2: quando esce e dove vedere in streaming la seconda stagione del prequel di Game of Thrones
House of the Dragon

La serie televisiva House of the Dragon, basata per larga parte sull’opera Fuoco e sangue dello scrittore americano George R. R. Martin, è identificabile come il prequel della famosissima serie Game of Thrones. Ambientata quasi due secoli prima degli eventi della “serie madre”, e ben 172 anni prima della nascita della Targaryen che già conosciamo, Daenerys, la prima stagione descrive gli eventi che precedono la guerra civile della famiglia legata ai draghi. Il prosieguo della serie ci porterà a vivere la grande battaglia conosciuta come “Danza dei Draghi”.

House of the Dragon ha avuto un enorme successo e il decimo episodio, The black queen, trasmesso in contemporanea con gli Usa domenica 23 ottobre 2022, secondo quanto comunicato all’epoca da HBO, è stato visto da più di 9 milioni di americani, facendone l’episodio conclusivo più visto della rete dai tempi del finale di Game of Thrones, quando gli spettatori erano stati ben 19.3 milioni.

Cosa aspettarsi adesso? I fan sono curiosi di sapere come verrà resa sullo schermo la grande battaglia e di scoprire, finalmente, come una delle più grandi casate dell’universo di Martin, l’unica in grado di “addomesticare” dei possenti draghi, sia caduta in disgrazia.

 

House of the Dragon | Official Trailer | HBO Max

 

Cast e attori principali di House of the Dragon

 

 

La prima stagione di House of the Dragon prevede vari salti temporali, di cui uno di ben dieci anni, nel corso della storia. Di conseguenza parte del cast, tra cui le due protagoniste femminili, è stata cambiata per esigenze sceniche e di coerenza. Presentiamo quindi i personaggi principali di House of the Dragon:

 

  • Re Viserys I Targaryen, interpretato da Paddy Considine, è il quinto re dei Sette Regni, un uomo gentile e onesto che si ammala gravemente e muore alla fine della prima stagione, scatenando la battaglia per la successione al trono;

  • Il principe Daemon Targaryen, interpretato da Matt Smith, fratello minore di re Viserys e zio della principessa Rhaenyra, è un uomo arrogante e propenso allo scontro, guerriero impareggiabile ed esperto cavaliere di draghi (cavalca il drago Caraxes);

  • La principessa Rhaenyra Targaryen, interpretata nella prima parte della stagione da Milly Alcock e poi da Emma D’Arcy, è la primogenita e unica figlia di Viserys e Aemma Arryn, designata come legittima erede al Trono di Spade (possiede un giovane drago femmina, Syrax);

  • Lady/Regina Alicent Hightower, interpretata prima da Emily Carey e poi, da adulta, da Olivia Cooke, è figlia di Ser Otto Hightower e seconda moglie del re Viserys Targaryen, cui dà un erede di sesso maschile;

  • Ser Otto Hightower, interpretato da Rhys Ifans, è il padre di Alicent nonché Primo Cavaliere di re Viserys;

  • Lord Corlys Velaryon (conosciuto come il “Serpente di mare”), interpretato da Steve Toussaint, è il capo della casata\\ Velaryon e marito della principessa Rhaenys Targaryen;

  • La principessa Rhaenys Targaryen (la “Regina che non fu”), interpretata da Eve Best, è la moglie di Corlys e la cugina del re Viserys, con il quale si scontra nella successione a re Jaehaerys (possiede e cavalca un drago di nome Meleys);

  • Ser Criston Cole, interpretato da Fabien Frankel, è il figlio del siniscalco del Lord di Blackhaven, abile spadaccino delle Marche Dorniane, nominato membro della Guardia Reale dalla principessa Rhaenyra, con la quale avrà una lunga e segretissima relazione intima, prima di diventare la guardia giurata della regina Alicent;

  • Larys Strong, interpretato da Matthew Needham, conosciuto come “Piededuro” a causa di una deformazione al piede che lo fa zoppicare, è il figlio minore di Lyonel Strong e diventa così la “spia” della regina Alicent;

  • Il principe Jacaerys Velaryon, interpretato da giovane da Leo Hart e da adolescente da Harry Collett, è primogenito di Rhaenyra (cavalca il drago Vermax).

  • A questi personaggi vanno aggiunti alcuni degli altri figli dei protagonisti, futuri attori principali nella “Danza dei Draghi”. In particolare, i figli di Viserys e della regina Alicent sono:

  • Il principe Aegon II Targaryen (interpretato da Ty Tennant e da Tom Glynn-Carney), apparentemente non interessato al trono, ma capace di domare il drago Sole di Fuoco;

  • Il principe Aemond Targaryen (interpretato da Leo Ashton ed Ewan Mitchell), terzogenito della coppia, in grado di cavalcare il drago Vhagar;

  • La principessa Helaena Targaryen (interpretata da Evie Allen e da Phia Saban), secondogenita dei reali, in grado di cavalcare il drago Sogno di Fuoco.

  • Vanno infine ricordate le figlie gemelle avute da Daemon Targaryen e da Laena Velaryon: Lady Baela Targaryen (Shani Smethurst e Bethany Antonia), in grado di cavalcare Danzatore di Luna; e Lady Rhaena Targaryen (Eva Ossei-Gerning e Phoebe Campbell), rimasta senza alcun drago.

 

Guarda la gallery con gli attori

 

House of the Dragon

https://www.instagram.com/houseofthedragonhbo/

 

Paddy Considine

https://www.instagram.com/paddy_considine/

 

Milly Alcock

https://www.instagram.com/millyalcock/

https://www.tiktok.com/@millyalcockofficial

Emma D’Arcy

https://www.instagram.com/emmaziadarcy/

 

Emily Carey

https://www.instagram.com/theemilycarey/

https://www.tiktok.com/@theemilycarey

Olivia Cooke

https://www.instagram.com/livkatecooke/

 

Steve Toussaint

https://www.instagram.com/thegenuinetoussaint/

 

Harry Collett

https://www.instagram.com/harrycollettactor/

https://www.tiktok.com/@harry.collett

Bethany Antonia

https://www.instagram.com/bethanyantonia/

 

 

 

Trama House of the Dragon

 

House of the Dragon è la serie che ci racconta la storia della casata reale dei Targaryen partendo da un momento di relativa tranquillità del regno. Dopo il flashback che ci mostra come il Gran Concilio, nominato dal vecchio re Jaehaerys I Targaryen, avesse scelto come suo successore Viserys I Targaryen, preferendolo a sua cugina, la principessa Rhaenys Targaryen, comprendiamo subito che la pace non è destinata a durare a lungo. La regina Aemma Arryn, moglie di Viserys e incinta di un erede maschio, muore infatti durante il parto. Anche il bambino la segue poche ore dopo, sconvolgendo il re Viserys e rimettendo in discussione la successione al Trono di Spade.

Il re capisce che l’unica speranza per il regno è la sua primogenita Rhaenyra, che non aveva mai considerato per quel ruolo per via delle tradizioni reali, che imporrebbero di dare la precedenza a un uomo. Nonostante questo, decide di nominarla sua erede legittima e le rivela la profezia segreta del loro antenato Aegon I il Conquistatore: per la salvezza di tutti gli uomini, è necessario che ci sia sempre un Targaryen sul Trono di Spade.

Nessuno, però, sembra prendere sul serio Rhaenyra come possibile futura sovrana. Il re riceve così pressioni dal Concilio Ristretto, in particolare dal suo Primo Cavaliere, Otto Hightower, per trovare subito una nuova moglie e procreare altri possibili eredi. Il Primo Cavaliere spinge la figlia Alicent, ancora adolescente e molto amica di Rhaenyra, a entrare nelle grazie del re. Ma c’è anche un’altra persona che mira al Trono di Spade: Daemon Targaryen, il fratello minore di Viserys. Per via del loro legame di sangue, ritiene di essere il legittimo erede al trono e questo inasprisce i contrasti tra i due uomini. Alla fine Viserys lo bandisce dalla Fortezza Rossa.

Nel frattempo, il Lord del Driftmark, Corlys Velaryon, fa presente al Concilio e al re che ci sono dei problemi nel Mare Stretto, presso le Isole Stepstones. L’alleanza nota come la Triarchia, fondata dalle cosiddette Città Libere, minaccia il commercio marittimo. Ma questo problema viene inizialmente trascurato.

Il primo salto temporale di sei mesi vede Corlys Velaryon che, data la situazione peggiorata nel Mare Stretto, propone a Daemon di aiutarlo a battere la Triarchia. I due partono insieme per combattere nelle Isole Stepstones, ma la battaglia si rivela più ardua del previsto. Il Principe Craghas Drahar, soprannominato il “nutri-granchi”, in quanto abituato a lasciare le sue vittime in pasto ai granchi che giungono sulla spiaggia, è un uomo senza scrupoli ed è lui a guidare la temuta Triarchia. Tre anni dopo, finalmente i soldati dei Velaryon hanno la meglio sul nemico e Daemon uccide con le sue mani Craghas Drahar. Nel frattempo, il re Viserys e Alicent si sono sposati, hanno avuto un figlio, Aegon II, e sono in attesa del secondo. In quei tre anni i rapporti tra Alicent e Rhaenyra si sono molto incrinati.

Passa un altro anno, nasce Helaena, la secondogenita di Alicent e Viserys, mentre Daemon ritorna alla Fortezza Rossa proclamandosi Re del Mare Stretto. Rhaenyra, invece, ormai in età da marito, è in viaggio per i Sette Regni per conoscere i suoi pretendenti. Torna però alla Fortezza Rossa senza averne scelto uno e questo porta il sovrano a imporre a Rhaenyra di sposare suo cugino Laenor Velaryon. I due futuri sposi accettano il loro destino, ma concordano di fare il loro dovere da marito e moglie con la possibilità di continuare a divertirsi. Ser Criston Cole, che ha una segreta storia intima con Rhaenyra, le propone una fuga e, davanti al suo rifiuto, confessa il suo disonore alla regina Alicent. Quest’ultima va su tutte le furie e decide di presentarsi alla cerimonia di fidanzamento di Rhaenyra vestita di verde, per schierarsi contro i Targaryen davanti a tutti. Il verde infatti è il colore di battaglia della sua casata, gli Hightower.

Dieci anni dopo questi eventi, Alicent e Viserys hanno altri due figli, Aemond e Daeron, e anche Rhaenyra ha avuto dei figli: Jacaerys detto Jace, Lucerys detto Luke, e Joffrey. Tutti e tre non sono, però, figli di Laenor, ma del suo amante Ser Harwin Strong, il Capitano della Guardia Cittadina di Approdo del Re. Tutti notano come nessuno dei tre figli abbia il tipico aspetto dei Targaryen o dei Velaryon. Rhaenyra e Laenor decidono quindi di trasferirsi a Roccia del Drago, per difendersi dalle malelingue. Daemon nel frattempo ha sposato Laena Velaryon, la sorella di Laenor, e i due hanno avuto due figlie gemelle, Rhaena e Baela. La famiglia è ospite a Pentos e Laena è in attesa di un terzo bambino. Quando entra in travaglio, però, la gravidanza si complica. Per evitare inutili sofferenze, la ragazza si dirige verso il suo drago Vhagar e lo supplica di bruciarla. Le famiglie si riuniscono così nel Driftmark per celebrare il funerale. In quest’occasione Rhaenyra e Daemon si rivedono per la prima volta dopo tanti anni e scatta tra loro una vecchia scintilla, che sfocia in una notte di passione.

A causa dei litigi scaturiti tra i bambini e dell’astio ormai evidente di Alicent, per rafforzare la sua casata Rhaenyra propone a Daemon di sposarla. Inscenano così la morte di Laenor, che può fuggire altrove e vivere liberamente la propria omosessualità, e Rhaenyra sposa l’amato zio.

Dopo un ulteriore salto temporale, questa volta di sei anni, Daemon e Rhaenyra hanno avuto due figli, Aegon III e Viserys II, finalmente eredi legittimi, e sono in attesa di un terzo bambino. Nel frattempo, il primogenito di Alicent e Viserys, Aegon II, ha sposato la sorella Helaena e insieme hanno avuto due gemelli, Jaehaerys e Jaehaera, oltre a un terzo bambino, Maelor. Quando Rhaenyra, tornata per altre questioni alla Fortezza Rossa, rivede suo padre, lo trova in una fase ormai terminale della sua lunga malattia.

Re Viserys muore poco dopo, e il Concilio Ristretto si riunisce per decidere il da farsi. Alicent, fraintendendo le ultime parole del marito, annuncia ai presenti che il Re, prima di morire, ha scelto Aegon II come suo successore. Non tutti sono d’accordo, ma il figlio viene comunque incoronato. Rhaenyra, informata dei fatti, perde la bambina che ha in grembo.

Nelle scene finali della prima stagione si mostra un’anteprima di quello che sarà il principio della decadenza dei Targaryen: la famosa e lunghissima battaglia denominata “Danza dei Draghi”.

 

Fire Will Reign Official Promo | House of the Dragon | HBO Max

 

Vedi anche: Mercoledì 2

 

Chi è Milly Alcock l’attrice protagonista di House of the Dragon

 

 

Amelia May Alcock, detta Milly, è nata a Sydney l’11 aprile 2000 e sin da piccola ha deciso di voler diventare un’attrice. Determinata come pochi altri, a soli 13 anni ha chiamato il suo agente chiedendo di poter fare un’audizione. Debutta così sul piccolo schermo nel 2014, in un ruolo minore nella serie australiana Wonderland.

Dopo aver rotto il ghiaccio, interpreta piccoli ruoli in diverse serie tv, quali High life, Janet King, A place to call home, Fighting season, Pine gap, Led Norton. Nel 2018 debutta sul grande schermo nella pellicola horror The School. L’anno dopo arriva la sua prima svolta lavorativa con la serie Upright, che le permette di aggiudicarsi il Casting Guild of Australia Rising Star Award, riconoscimento per il quale decide di abbandonare gli studi e di dedicarsi completamente al suo sogno.

Scelta di cui non si è mai pentita, come affermato in un’intervista a Vogue Australia: “Sapevo che sarebbe stata un’esperienza ancora più importante del prendere il pezzo di carta. Mi sono detta: ‘È quello che voglio fare da sempre, adesso ho la possibilità di lavorare con un cast incredibile’”. Alternando le riprese con lavori saltuari, tra cui quello di lavapiatti in un ristorante, le arriva, ancora giovanissima, la proposta per un progetto top secret targato HBO: interpretare la principessa Rhaenyra Targaryen nella serie House of the Dragon.

Questo ruolo importantissimo le vale una candidatura ai Critics’ Choice Television Award come miglior attrice non protagonista in una serie drammatica e si trasforma nella sua consacrazione. Consolidato il suo lavoro da attrice, ha nel frattempo anche condotto il programma BF Chefs, in onda su Disney Channel, e ha iniziato a lavorare come modella testimonial per diversi brand internazionali.

Nell’autunno del 2023 tornerà al suo primo amore, il teatro: è infatti previsto il suo debutto sulle scene londinesi nel ruolo di Abigail Williams ne Il crogiuolo di Arthur Miller in scena al Gielgud Theatre. In questo momento vive a Londra. Molto riservata sulla sua vita privata, condivide sul suo profilo Instagram con milioni di follower i suoi scatti in bianco e nero. In merito a questa sua passione, durante un’intervista a Flaunt ha affermato: “Alcune persone potrebbero vedere la mia foto di alcuni bambini a Parigi e dire che la composizione è sbagliata. Io penso che la bellezza stia negli errori perché è viva”.

 

Cosa aspettarsi in House of the Dragon 2

 

La prima stagione di House of the Dragon si chiude con l’inizio della “Danza dei Draghi”. Si presume quindi che nella seconda stagione vedremo la battaglia vera e propria. Altre sono però le domande che si pongono i fan. Ci saranno altri salti temporali? Gli attori saranno cambiati nel corso delle puntate? Ryan Condal, creatore e showrunner della serie, parlando con Deadline, ha confermato che la sceneggiatura non farà più grande uso di salti temporali come avvenuto nella prima stagione. E ha anche assicurato agli spettatori che “gli attori interpreteranno questi personaggi fino alla fine”, senza ulteriori recasting.

Dunque, mentre la prima stagione ha coperto diversi decenni, la sfera temporale della prossima dovrebbe coprire solo un paio d’anni. Anche se lo scrittore dei libri, George Martin, ha dichiarato che per raccontare tutta la grande battaglia potrebbero essere necessarie ben quattro stagioni.

Possiamo quindi essere certi che nella seconda stagione ritroveremo tutti gli attori che già conosciamo, eccetto pochi assenti come Paddy Considine, il cui personaggio, re Viserys I, è morto nella prima stagione. Potrebbe non esserci anche Graham McTavish, che ha interpretato Ser Harrold Westerling. Nel penultimo episodio della prima stagione, questo personaggio secondario ha disobbedito a Otto Hightower, che gli ordinava di uccidere Rhaenyra e la sua famiglia. Non sappiamo cosa sia stato di lui o quale sarà il suo futuro.

Ad ogni modo, HBO e Sky hanno annunciato che le riprese della seconda stagione sono ufficialmente iniziate presso i Leavesden Studios, nel Regno Unito, e Ryan Condal ha dichiarato: “House of the Dragon è tornata. Siamo entusiasti di girare ancora una volta con i membri di quella che consideriamo ormai la nostra famiglia e con nuovi talenti davanti e dietro la macchina da presa. […] Non vediamo l’ora di condividere ciò che abbiamo in serbo per voi”.

 

Quando esce la seconda stagione di House of the Dragon?

 

Le riprese della seconda stagione di House of the Dragon sono appena iniziate, ma abbiamo già una possibile data di uscita. Infatti, Casey Bloys, il CEO dei contenuti di HBO e HBO Max, in un’intervista a Variety, ha confermato che il 2024 “è una buona ipotesi” per la messa in onda. Ha però anche sottolineato che la nuova stagione non potrà concorrere per gli Emmy 2024. Considerato che le serie candidate devono andare in onda entro il 31 maggio 2024, è probabile quindi che vedremo la nuova stagione nell’estate 2024.

 

Quante puntate avrà e dove vedere House of the Dragon 2?

 

La serie televisiva HBO House of the Dragon è stata trasmessa in Italia sul canale satellitare di Sky dal 22 agosto 2022 e poi resa disponibile su Now. La prima stagione, composta da dieci episodi, è tuttora disponibile su Sky, previo sottoscrizione dell’abbonamento, così come accadrà per la seconda stagione. Ovviamente gli stessi contenuti sono disponibili anche su Now, la piattaforma streaming che permette anche ai non abbonati Sky di poter usufruire dei prodotti del catalogo della piattaforma satellitare.

 

Stagione 1

10 episodi

2022

 

House of the Dragon Opening Credits 4K | Season 1 (HBO) | Game Of Thrones Extras

 

Sigla e musica House of the Dragon

 

 

Tutta la colonna sonora di House of the Dragon è stata composta da Ramin Djawadi. Il compositore tedesco, che aveva già lavorato alla colonna sonora di Game of Thrones, vincendo anche due Emmy per le musiche, è riuscito a replicare un’atmosfera già familiare ai telespettatori, introducendo al contempo delle novità. House of the Dragon, essendo ambientato in un periodo diverso, ha infatti richiesto nuovi temi, tra cui The Prince That Was Promised. Il brano con il suo ritmo, prima tranquillo e poi incalzante, accompagna alcuni momenti importanti della prima stagione, come quello in cui i Lord dichiarano fedeltà a Re Viserys e alla sua erede designata, la principessa Rhaenyra. Anche Bloodlines Will Burn accompagna scene significative, come nel decimo episodio, quando Daemon informa Rhaenyra della morte di Luke. Tutti i 44 brani presenti nella prima stagione sono stati raccolti in una playlist, ascoltabile su Spotify.

Per la sigla, invece, si è scelto di mantenere lo stesso tema musicale di Game of Thrones, modificando solo la parte visuale. Vediamo infatti in questa nuova sigla una scia di sangue scorrere lungo alcune superfici di pietra e coprire alcuni sigilli, o meglio simboli, legati ai protagonisti. Alla fine della sigla appaiono lo stemma dei Targaryen e il titolo.

 

Vedi le altre serie Tv

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
serie tv





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Smart Concept #5 rivoluziona il concetto dei SUV di medie dimensioni

Smart Concept #5 rivoluziona il concetto dei SUV di medie dimensioni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.