A- A+
Esteri
Attacco suicida a Kabul: 24 morti e 43 feriti

Sono almeno 24 i morti e 43 i feriti di un attacco coordinato a Kabul, ancora in corso e rivendicato dai talebani, a un compound delle forze di sicurezza (NDS) afghane, accanto al ministero della Difesa. Una settimana fa i talebani avevano annunciato l'inizio dell'offensiva di primavera.

La presidenza afghana in un comunicato ha riferito di 24 morti e 20 feriti. Ma il portavoce del ministero della Salute ha poi precisato che almeno 43 persone sono state trasportate in diversi ospedali della capitale.

Secondo quanto riferisce l'agenzia Pajhwok, l'esplosione sarebbe stata causata da un kamikaze a bordo di un'autobomba. Il botto ha scosso il centro della capitale nell'ora di punta del mattino, alle 9 nel quartiere Puli Mahmood Khan, una zona in cui si trovano compound militari e ambasciate, tra cui quella americana, e aveva per obiettivo la sede dei servizi di intelligence afgana.

Dopo l'esplosione sono stati uditi colpi d'arma da fuoco e, secondo fonti del ministero dell'Interno, ci sarebbero ancora due uomini armati attivi nel compound.

Fonti dell'ambasciata americana citate da al-Jazeera hanno comunicato che la sede diplomatica non è coinvolta nell'attacco.

Tags:
afghanistan
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.