A- A+
Esteri
F1, Jean Alesi è stato arrestato. Ha lanciato un petardo all'ex di sua sorella

Jean Alesi, notte in cella. Agguato all'ex di sua sorella: "Era uno scherzo"

Jean Alesi ha passato la notte in cella. L'ex campione di Formula Uno è stato arrestato per aver lanciato un petardo all'ex fidanzato di sua sorella. "Ho fatto una stupidaggine, - spiega l'ex pilota della Ferrari - per carità, lo riconosco e chiedo scusa". La sua versione - si legge sul Corriere della Sera - ridimensiona molto le notizie uscite in Francia, che evocavano una specie di vendetta contro l’ex cognato nell’ambito di una separazione difficile. La sera del 18 dicembre gli abitanti di Villeneuve-lès-Avignon (vicino ad Avignone), dove vive anche Alesi, hanno sentito una forte esplosione. Un’auto si è allontanata a fari spenti, ma un vicino è riuscito comunque ad annotare il numero di targa. Ha chiamato la polizia, e l’auto è risultata appartenere a José Alesi, il fratello dell’ex pilota.

L’indomani - prosegue il Corriere - Jean Alesi si è presentato alla polizia per scagionare il fratello e spiegare che alla guida dell’auto la sera prima c’era lui, con qualche amico. «Avevo comprato un petardo a Ventimiglia all’area di servizio, mentre facevo benzina — racconta Alesi —. Poi abbiamo passato una bella serata con gli amici, e siamo passati vicino allo studio di questo architetto che non è mai stato il marito di mia sorella, era il suo ragazzo fino a un paio di anni fa poi si sono lasciati, come succede, nessun problema, siamo tutti in buoni rapporti. Ma ci è venuto in mente di fare uno scherzo, ho messo il petardo vicino alla finestra dello studio, solo che invece di partire con una scia rossa come promettevano le istruzioni, è esploso e ha rotto il vetro".

LEGGI ANCHE

Pnrr, clamorosa nota nel documento Mit: "Ci vergogniamo di questo decreto"

Vaccino, "Omicron? La terza dose protegge al 70%. E gli immunizzati infettano"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestato alesiex pilota f1f1ferrarijean alesi





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Kia EV9 Illumina la Norvegia con un sole artificiale

Kia EV9 Illumina la Norvegia con un sole artificiale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.