A- A+
Esteri
"Assistenza reciproca se aggrediti": Putin- Kim rinnovano il patto di amicizia
Kim Jong Un Vladimir Putin

Russia-Nord Corea: Putin, assistenza reciproca se aggrediti

L'accordo di partenariato strategico globale firmato da Russia e Corea del Nord prevede la fornitura di assistenza reciproca in caso di aggressione contro uno dei partecipanti. Lo ha annunciato il presidente russo Vladimir Putin al termine dei negoziati con Kim Jong-un, secondo quanto riporta la Tass. Il leader russo ha ricordato le dichiarazioni degli Stati Uniti e di altri paesi della Nato sulla fornitura di sistemi d’arma a lungo raggio ad alta precisione, aerei F16 e altre armi ed equipaggiamenti simili per colpire il territorio russo. "Questa non è solo una dichiarazione, sta già accadendo e tutto ciò costituisce una grave violazione delle restrizioni assunte dai paesi occidentali nel quadro di vari tipi di obblighi internazionali", ha sottolineato Putin.

LEGGI ANCHE: Kiev: "Nostro soldato decapitato dai russi". Putin vola in Corea del Nord

La Russia propone uno scambio di prigionieri, gli Usa puntano a Gershkovich

La Russia ha proposto agli Stati Uniti uno scambio di prigionieri, ed è ora in attesa di risposte: lo ha detto il viceministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov in un'intervista pubblicata dall'agenzia statale Tass. Le sue dichiarazioni arrivano mentre il processo contro il giornalista americano Evan Gershkovich, detenuto in Russia da più di un anno, dovrebbe iniziare il 26 giugno. E' accusato da Mosca di essere una spia che lavora per conto della CIA. "La palla è nel campo degli Stati Uniti e ci aspettiamo che rispondano", ha detto Ryabkov. Washington chiede la liberazione di Evan Gershkovich, giornalista del Wall Street Journal passato per l'ufficio dell'Afp a Mosca: rischia 20 anni di carcere per aver, secondo l'accusa, raccolto informazioni sul produttore di armi Uralvagonzavod per conto della CIA. La famiglia, il giornale e gli Stati Uniti respingono le accuse contro il giornalista, arrestato durante un servizio giornalistico nel marzo 2023 a Ekaterinburg, e Mosca non le ha mai dimostrate, essendo l'intero dossier classificato segreto. Già il presidente russo Vladimir Putin aveva parlato di trattative in corso per uno scambio di prigionieri e aveva lasciato intendere di puntare alla liberazione di Vadim Krassikov, condannato all'ergastolo in Germania per aver ucciso, per conto di Mosca, un ex comandante della guerra cecena a Berlino nel 2019

Mosca: “Rutte alla Nato non cambierà niente, comandano gli Usa”

La nomina di Mark Rutte a segretario generale della Nato "non cambierà niente" nella politica dell'Alleanza, che è decisa dagli Usa. Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, in un'intervista a Radio Sputnik, ripresa dall'agenzia Ria Novosti

Putin: “Redatto un nuovo documento per relazioni a lungo termine con la Corea Nord”

La Russia e la Corea del Nord hanno messo a putno un documento che "servirà da base delle relazioni bilaterali a lungo termine". Lo ha detto il presidente Vladimir Putin incontrando a Pyongyang il leader nordcoreano Kim Jong-un. Lo riferisce la Tass

Kim: “Nuova era di prosperità nelle relazioni con Mosca”

Le relazioni tra Pyongyang e Mosca stanno entrando in una "nuova era di prosperità" e la Corea del Nord intende rafforzare la sua "cooperazione strategica" con la Russia. Lo ha detto il leader nordcoreano Kim Jong-un durante il vertice con il presidente Vladimir Putin a Pyongyang, secondo quanto riferisce la Tass

Putin auspica che il prossimo vertice con Kim sia a Mosca

Vladimir Putin ha invitato il leader nordcoreano Kim Jong-un a visitare Mosca. Il presidente russo ha espresso l'auspicio che il prossimo vertice si possa tenere nella capitale russa, scrivono le agenzie di Mosca

Putin a Kim: “Combattiamo contro decenni di imperialismo Usa”

Mosca a sta combattendo "contro decenni di politiche egemoniche e imperialiste degli Stati Uniti e dei suoi satelliti contro la Russia". Lo ha detto il presidente Vladimir Putin, citato dalla Tass, incontrando a Pyongyang il leader nordcoreano Kim Jong-un

Pyongyang, al via la cerimonia di benvenuto a Putin

La cerimonia si sta svolgendo nella piazza Kim Il-Sung di Pyongyang, teatro delle principali parate e celebrazioni del regime nordcoreano. Lo riporta l’agenzia di stampa russa Ria Novosti, che ha pubblicato una foto della piazza affollata e addobbata di palloncini. Dopo la cerimonia di benvenuto e le foto di rito di Putin e del leader nordcoreano Kim Jong-un, i due dovrebbero incontrarsi al Palazzo degli Ospiti di Kumsusan, dove il presidente russo soggiornò in occasione della sua prima visita di 24 anni fa in Corea del Nord.






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.