A- A+
Esteri
Guerra, la frenata di Putin: "Non servono più attacchi massicci in Ucraina"

Guerra Russia Ucraina/Putin: "La mobilitazione delle truppe verrà completata tra due settimane". Le ultime notizie di venerdì 14 ottobre 

Non s'arresta la guerra tra Russia e Ucraina, giunta ormai al suo 233esimo giorno. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che se da un lato l'obiettivo di Mosca non è quello di distruggere l'Ucraina, dall'altro "non c'è più bisogno di attacchi massicci". Il leader russo ha inoltre affermato che "la Russia è aperta alla prospettiva di un nuovo dialogo con Kiev. Ma per il momento non c'è "la necessità" di un faccia a faccia con il presidente americano Joe Biden

Guerra Russia Ucraina, Putin: "Mosca sta agendo in modo corretto e puntuale" 

''L'obiettivo della Russia non è, ovviamente, quello di distruggere l'Ucraina''. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin rispondendo, nel corso di una conferenza stampa ad Astana, a una domanda sulla possibilità che l'Ucraina possa esistere come Stato. ''La Russia sta agendo in modo corretto e puntuale'', ha aggiunto.

Guerra Russia Ucraina, Putin: "Stop ai corridoi del grano se usati per il trasporto di esplosivi" 

In relazione all'attaco al ponte in Crimea, ''molto probabilmente gli esplosivi'' utilizzati per l'attacco al ponte che collega la Crimea con il territorio della Russia ''sono stati inviati via mare, ma non è stato stabilito con certezza se sono stati sfruttati i corridoi per i cerali", ha rimarcato Putin, sottolineando che, ''se questa ipotesi venisse confermata, metteremo fine agli accordi sulla esportazione del grano''.

Putin ha quindi affermato che ''dopo l'attacco terroristico al ponte di Crimea, i servizi competenti sono stati incaricati di rafforzare i controlli al fine di garantire la sicurezza di tutte le infrastrutture critiche''. In particolare, sono state rafforzate ''misure adeguate presso le strutture energetiche e quelle di trasporto''.

Guerra Russia Ucraina, Putin: "Non vedo la necessità di dialogare con Biden" 

''Non vedo la necessità di avere negoziati con Biden in Indonesia'' a margine del G20. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin a proposito di un possibile incontro con l'omologo americano a Bali a proposito della crisi in Ucraina. ''Non è il momento di parlare di negoziati diretti con Biden, dobbiamo ancora vedere come la Russia parteciperà al G20'', ha aggiunto nel corso di ina conferenza stampa ad Astana. 

Ucraina, Putin: "Catastrofe globale se scoppia lo scontro diretto Russia-Nato"

''Una catastrofe globale''. Questo succederà, ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin, se si arriverà a ''uno scontro diretto tra gli alleati della Nato e la Federazione russa''. Nel corso di una conferenza stampa ad Astana Putin ha detto che ''uno scontro diretto tra le truppe della Nato e l'esercito russo è un passo molto pericoloso che porterà a una catastrofe globale. Spero che siano abbastanza intelligenti da non farlo''.

 

Ucraina, Putin: "Il conflitto non influenza rapporti con Comunità stati indipendenti" 

Quello che sta succedendo in Ucraina non influenza i rapporti tra la Russia e i membri della Comunità degli Stati Indipendenti. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin a proposito delle relazioni tra la Russia e Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan, parlando nel corso della conferenza stampa ad Astana.

Ucraina, Erodgan conferma la collaborazione con la Russia per la creazione di un grande hub per il gas 

Nel frattempo, il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha confermato che Ankara lavorerà insieme alla Russia per fare della Turchia un hub per la ridistribuzione del gas russo verso Paesi terzi, all'indomani dell'incontro in Kazakistan con Vladimir Putin, che aveva parlato di questa possibilità.

 

"Abbiamo ordinato al ministero dell'Energia e delle Risorse naturali e all'istituzione preposta dalla parte russa di collaborare", ha assicurato Erdogan ai giornalisti sull'aereo che lo ha riportato in Turchia da Astana. L'obiettivo è creare un "centro di distribuzione internazionale" del gas, ha indicato Erdogan, sottolineando che il territorio più favorevole sarebbe la regione della Tracia orientale, sulle rive del Mar Nero. Questa regione è già raggiunta dal TurkStream, che secondo Putin oggi è il gasdotto più affidabile per l'export.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra ucrainaputinrussia





in evidenza
Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"

MediaTech

Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.