A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, armi e gas: così Mattarella tratta con l'emiro del Qatar

Guerra Ucraina, investimenti in armi ed energia: l'incontro tra Mattarella e l'emiro del Qatar 

Solo pochi giorni fa, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato l'emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani, nel gran silenzio della stampa cartace. Seduto intorno al tavolo dei colloqui anche il ministro della Difesa Guido Crosetto. Il motivo? "Il Qatar voleva manifestare al governo italiano l’interesse ad investire in armamenti di fabbricazione tricolore", rivela Dagospia.  I qatarini infatti puntano a creare investimenti nel nostro paese, creando una base navale tutta loro sul Golfo Persico (ora ospitano quella americana). E per farlo hanno bisogno di: "fregate, corvette, e unità anfibia come la "Al Fulk", varata da Fincantieri a Palermo qualche settimana fa". 

LEGGI ANCHE: Meloni, da Scholz no agli aiuti ma sì al gas. Ucraina, addestramenti in Italia

Ma non solo. Come rivela Dagospia, durante l’incontro si è affrontato anche il tema più rilevante per i termosifoni nostrani: la fornitura di gas. Il Qatar è disposto ad aumentare l’erogazione all’Italia, ma va superato l’ostacolo della “trasformazione”: il gas fornito da Doha è liquido e servono rigassificatori e impianti di distribuzione. L’idea del governo italiano, a tal proposito, dopo i problemi sorti a Piombino, è di investire su un ulteriore, nuovo, impianto, la cui posizione deve essere ancora individuata.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gasmattarellaqatarucraina





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Formula E a Misano: adrenalina verde e indotto da MotoGP

Formula E a Misano: adrenalina verde e indotto da MotoGP

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.