A- A+
Esteri
Huawei, Meng Wanzhou torna in Cina: era stata arrestata a Vancouver nel 2018

Huawei, Meng Wanzhou torna in Cina: accordo raggiunto con il dipartimento di Giustizia americano

Il dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha raggiunto un accordo con Meng Wanzhou, che permetterà alla direttrice finanziaria di Huawei di tornare in Cina, a quasi tre anni dall'arresto in Canada su richiesta degli Stati Uniti.

Meng, secondo una fonte al corrente del dossier citata dall'agenzia Reuters, dovrebbe comparire in video-conferenza in udienza in un tribunale federale di Brooklyn e dovrebbe ottenere il permesso di lasciare il Canada. Meng era stata arrestata a dicembre 2018 a Vancouver su richiesta degli Usa, che ne chiedevano l'estradizione per frode bancaria e violazione delle sanzioni all'Iran.

Commenti
    Tags:
    huaweimeng wanzhoumeng wanzhou arrestomeng wanzhou estradizione





    in evidenza
    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    La coppia più famosa del giornalismo

    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.