A- A+
Esteri
In Missouri la scuola reintroduce le punizioni corporali, complici i genitori
Bambini  a scuola

I genitori si lamentano della cattiva condotta dei propri figli così il Consiglio scolastico reintroduce le bacchettate 

In Missouri nel distretto di Cassville, un'area rurale a pochi chilometri dall'Arkansas che conta circa duemila studenti, in seguito alle lamentele dei genitori sulla cattiva condotta dei propri figli, il Consiglio scolastico ha reintrodotto le "punizioni corporali". In Missouri la violenza fisica, in ogni forma fisica, era stata bandita dal 2001.

"La lamentela che abbiamo raccolto - ha commentato il sovrintendente Merlyn Johnson - è che le famiglie non vogliono la sospensione ma preferiscono un'altra opzione. E questa è l'opzione che abbiamo deciso di considerare". Si dovrà ricorre alle punizioni corporali  come "ultima risorsa" se altre misure non si riveleranno sufficienti. A decidere sarà il preside su segnalazione dell'insegnante e le punizioni verranno inflitte alla presenza di un testimone.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alunnibacchettamissouriscuola





    in evidenza
    Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

    L'annuncio a sorpresa

    Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

    
    in vetrina
    Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

    Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn


    motori
    La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

    La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.