A- A+
Esteri
Iran, Raisi è morto: trovati i resti dell'elicottero. Il cordoglio dei big
Iran, Raisi

Mattarella: “Cordoglio per la morte di Raisi, Abdollahian e di tutte le vittime della sciagura aerea”

"Esprimo il mio cordoglio per la morte del presidente Ebrahim Raisi, del ministro degli esteri Hossein Amir Abdollahian e di tutte le vittime della sciagura aerea che si è consumata nella giornata di ieri". Così il presidente della repubblica italiana Sergio Mattarella.

Tajani: per ora la morte di Raisi senza conseguenze negative

"La situazione in Iran (dopo la conferma della morte del Presidente Ebrahim Raisi) pare per il momento senza conseguenze negative". Lo ha affermato il vicepremier e ministro degli Esteri Antonio Tajani a margine di un evento alla Farnesina. "Valuteremo nelle prossime ore quello che accadrà - ha proseguito - però, come hanno confermato le stesse autorità iraniane, non ci sono segnali di attività esterne e si tratta di un incidente in elicottero causato dal maltempo".

Ali Bagheri Kan è stato nominato nuovo ministro degli Esteri: era il capo negoziatore per il programma nucleare di Teheran

Ali Bagheri Kani è stato nominato ministro degli Esteri dell'Iran. Già vice di Hossein Amir Abdollahian, morto ieri in un incidente in elicottero insieme al presidente Ebrahim Raisi, era stato capo negoziatore per il programma nucleare di Teheran. In passato aveva anche ricoperto l'incarico di capo del Consiglio supremo per i diritti umani della Repubblica Islamica.

Khamenei ha nominato il vicepresidente Mokhber presidente ad interim. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Il leader supremo dell'Iran Khamenei ha nominato il primo vicepresidente Mohammad Mokhber presidente ad interim del paese dopo l’incidente in elicottero in cui è rimasto ucciso il presidente Ebrahim Raisi. Khamenei ha anche annunciato nel messaggio cinque giorni di lutto.

I funerali di Raisi si terranno domani a Tabriz

I funerali del presidente iraniano Ebrahim Raisi si terranno domani a Tabriz: lo riporta l'agenzia di stampa iraniana Mehr, citata dalla Tass.

Erdogan a Teheran: “Saremo al vostro fianco”

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha espresso oggi il suo cordoglio per la morte dell'omologo iraniano, Ebrahim Raisi. "Esprimo le mie più profonde condoglianze all'amica e fraterna popolazione dell'Iran e al suo governo, soprattutto al leader della Repubblica islamica dell'Iran, Ali Khamenei, e alle famiglie del suo onorevole presidente e delle altre persone decedute", ha affermato Erdogan in un messaggio su X. "Come Turchia, saremo al fianco del nostro vicino Iran in questi tempi difficili e tristi, come abbiamo fatto molte volte", ha aggiunto Erdogan.

Meloni: “Spero che la futura leadership si impegni per la pace nella regione”

“Voglio esprimere la solidarietà mia e la solidarietà dell'Italia al governo iraniano e al popolo iraniano". Lo ha detto la premier Giorgia Meloni, ospite di Mattino Cinque, su Canale 5, dopo la morte del presidente iraniano Ebrahim Raisi. “Non credo ci saranno grandi rivoluzioni nel regime. Faremo la nostra parte per spiragli”.

"Io sono preoccupata di default come chiunque si dovesse trovare nella mia situazione, quando hai sulle spalle la vita delle persone sei sempre preoccupato". "Quello che vedo in queste ore è che le autorità iraniane mi pare che accreditino per ora la tesi dell'incidente e non quella di eventuali letture complottiste, così come attualmente non vedo grandi modifiche nell'assetto interno in Iran", ha aggiunto spiegando che "chiaramente noi siamo continuamente in contatto con i nostri alleati europei e con i nostri alleati del G7 perché parliamo di una vicenda che si inserisce in un quadro regionale che è particolarmente complesso, io spero che la futura leadership iraniana voglia impegnarsi sulla stabilizzazione, sulla pacificazione della regione". "Vedrò tra pochi minuti i ministri competenti e l'intelligence per fare il punto della situazione, e poi continuo ad essere in contatto in particolare come presidente del G7, con i miei omologhi".

Xi Jinping: “Una grande perdita per il popolo iraniano”

Il presidente cinese ha espresso condoglianze per la morte di Raisi, definendola “una grande perdita per il popolo iraniano”

Iran, il presidente Raisi è morto 

Il presidente dell'Iran Raisi è morto. Non arrivano buone notizie dal luogo dell'incidente aereo. Secondo le ultimissime notizie provenienti da Teheran, non ci sono sopravvissuti sull'elicottero che aveva a bordo il presidente iraniano Raisi precipitato nel nord dell'Iran, il ministro degli esteri Hossein Amir-Abdollahian e altre sei persone. La tv di stato iraniana ha annunciato la morte del presidente e anche il vicepresidente iraniano Mohsen Mansouri ha confermato ufficialmente in un twet il decesso di Raisi e della sua delegazione a seguito dello schianto dell'elicottero su cui viaggiavano. L'abitacolo sarebbe completamente bruciato. Il vice presidente dell'Iran, Mohammad Mokhber, è il primo nella linea di potere dopo il presidente Ebrahim Raisi. Secondo la costituzione iraniana, in caso di morte o incapacità del presidente, il primo vicepresidente subentra e assume le funzioni di presidente fino allo svolgimento delle elezioni entro un periodo massimo di 50 giorni. A differenza di altri paesi, la prima vicepresidenza iraniana è una posizione nominata, non eletta. L'Iran è sotto choc per la morte del presidente Raisi.

Leggi anche: Iran, disperso il presidente Raisi. Incidente al convoglio di elicotteri

L'elicottero su cui viaggiava è stato costretto a causa del maltempo ad un atterraggio di emergenza. Al Jazeera riferisce che il luogo dell'incidente rilevato dal drone turco si troverebbe a 100 km dalla città di Tabriz, vicino a un villaggio chiamato Tavil. Un drone Akinci turco ha rivelato una fonte di calore nella zona dell’Azebaigian orientale in cui è finito disperso il velivolo. Ma le squadre della Mezzaluna Rossa hanno già fatto sapere che non ci sono speranze: "Tutto è bruciato, nessuno è sopravvissuto".

La Mezzaluna Rossa iraniana afferma che i soccorritori si stanno muovendo verso la zona individuata dal drone turco, che si sospetta sia il luogo in cui si è schiantato l’elicottero di Raisi. 73 squadre, compresi i cani da rilevamento, sono coinvolte nell'operazione, ma le condizioni meteorologiche rimangono difficili con pioggia e nebbia che riducono la visibilità. Resta un giallo su questo incidente, perché oltre alla pista del problema a causa del maltempo si fa strada anche l'ipotesi del sabotaggio, in quel caso si tratterebbe di un attentato e questo aprirebbe la strada a scenari davvero inquietanti.






in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.