A- A+
Esteri
Ancora sangue tra israeliani e palestinesi

Ancora sangue a Gersulamme. Dopo gli scontri di ieri a Gaza e in Cisgiordania, la polizia israeliana ha ucciso un palestinese che ha tentato di accoltellare un poliziotto nella città vecchia: l'uomo aveva destato i sospetti degli agenti che lo hanno avvicinato per effettuare dei controlli. Secondo la versione fornita dal portavoce della polizia, l'uomo ha estratto un coltello e ha provato a colpire un agente prima di essere ucciso. L'identità della vittima non è stata ancora resa nota: gli agenti sono rimasti illesi.

La catena di violenza scatenata dalla cosidetta "intifada dei coltelli" è iniziata nello scorso ottobre: il bilancio è di circa 135 palestinesi morti. Le vittime israeliane sono 19, a cui va aggiunto uno studente americano. La stragrande maggioranza dei palestinesi uccisi ha commesso o tentato di commettere aggressioni con il coltello, ma qualcuno ha utilizzato l'auto per  speronare passanti o agentie militari.

Tags:
israele
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.