A- A+
Esteri
L'ereditiera Basf rinuncia a 4 miliardi: "Troppi soldi, non li voglio"

L'ereditiera Basf rinuncia a 4 miliardi

Si chiama Marlene Engelhorn, ha 29 anni ed è una delle under-30 più ricche del mondo. O meglio, sarebbe, perché la giovane - ereditiera della famiglia fondatrice di Basf - ha deciso di rinunciare a un patrimonio da 4 miliardi di euro, cioè il 90% di quello che le spetterebbe, perché reputa questa ricchezza ingiusta e ingiustificata. Così, mentre la nonna siede ancora al 687esimo posto nella classifica delle persone più ricche del mondo, la giovane Marlene ha scelto di farsi paladina dei diritti dei più deboli.

"Questa non è una questione di volontà, ma di correttezza" ha dichiarato alla Bbc in un'intervista propedeutica al lancio del movimento Ag Steuersrechtigkeit, che nel resto del mondo è conosciuto come "Taxmenow". "Non ho fatto nulla per ricevere questa eredità. Questa è pura fortuna alla lotteria delle nascite e pura coincidenza. Non dovrebbe essere una mia decisione cosa fare con i soldi della mia famiglia, per i quali non ho lavorato". Per la giovane, una ricchezza eccessiva porta a tensioni, problemi e incomprensioni: "Non saprei cosa farne e non potrei essere felice. Essendo una persona che ha goduto dei benefici della ricchezza per tutta la vita e so quanto sia distorta la nostra economia. Non posso continuare a stare seduto ad aspettare che qualcuno, da qualche parte, faccia qualcosa". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    basf





    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.