A- A+
Esteri
La DEA americana smantella narcos legati al cartello di Sinaloa

Se non fosse pura e pericolosa realtà l’operazione Angel Envy condotta dalla DEA ( la Drug Enforcement Administration) potrebbe essere perfetta per una serie di Netflix al pari di Narcos o El Chapo.

Il Dipartimento di polizia che contrasta il traffico di drogata DEA, ha smantellato infatti una grande rete di traffico di droga legata al cartello di Sinaloa, diventato famoso non solo per le centinaia di vittime ad esso legate ma per essere stato guidato a lungo da Joaquín “El Chapo” Guzmán.

La rete di narcotrafficanti operava in sette aree della costa orientale americana e trasportava tonnellate di metanfetamina, eroina, il pericoloso Fentanil e altre droghe in tutto il paese.

Le autorità federali hanno confermato che l’Operazione Angels Envy, iniziata nel 2017, si è conclusa con la cattura di più’ di trenta narcos e il sequestro di chili di droga, armi da fuoco e milioni di dollari in contanti.

L'indagine, che ha riguardato sette stati, ha smantellato la rete di traffico di droga che, attraverso la California, inviava droga a sette cellule che operavano nella città di Washington, Maryland e Virginia.

Secondo la Dea i profitti venivano trasferiti in Messico al cartello di Sinaloa.

Sempre la DEA ha confermato che 33 "individui di alto livello" sono stati incarcerati, sono stati sequestrati 32 fucili, 81 pistole, 5,4 milioni di dollari in contanti, 215 chilogrammi di metanfetamina, 129 di cocaina e 42 di fentanil. Di particolare pericolo  il Fentanil, l’oppio sintetico, fino a 100 volte più potente della morfina. Questa droga sequestrata ha causato numerose vittime per overdose soprattutto tra giovani maschi.

“L’Operazione Angels Envy ha senza dubbio salvato innumerevoli vite dei membri delle nostre comunità”ha detto Raj Parekh, procuratore in carica degli Stati Uniti per il distretto orientale della California.

Tra settembre 2019 e settembre 2020 almeno 87.000 persone sono morte per overdose di droga negli Stati Uniti, un aumento del 27% rispetto ai 12 mesi precedenti, battendo il record in un solo anno.

"Poiché questi farmaci hanno un impatto di vasta portata sul nostro paese, sono orgoglioso di dire che il lavoro dei nostri investigatori ha avuto un impatto ancora maggiore sulle operazioni del cartello di Sinaloa", ha detto lo sceriffo della contea di Loudoun (Virginia), Mike Chapman.

Nella Contea sono stati sequestrati 50 chilogrammi di cocaina e 1,4 milioni di dollari in contanti, il più grande sequestro di questo tipo nella storia del territorio. Le indagini sono riuscite a identificare e smantellare altre organizzazioni di traffico di droga in California, Missouri, Ohio, New England e New York.

Commenti
    Tags:
    deadrogael chapousafentanileroinanarcos





    in evidenza
    Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

    Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

    Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

    
    in vetrina
    Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

    Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere


    motori
    Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

    Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.