A- A+
Esteri
Libia di nuovo nel caos, gruppi armati assaltano i ministeri

Torna la tensione in Libia. Secondo quanto riportato da al Arabiya su Twitter, gruppi armati hanno assaltato e preso il controllo dei ministeri della Difesa, Giustizia ed Economia a Tripoli. L'emergenza sarebbe comunque rientrata. Secondo quanto dichiarato a Sputnik dal rappresentante del ministero dell'Interno Ashraf Soulsi, le forze speciali libiche sarebbero riuscite a riprendere il controllo degli edifici. "Abbiamo ripreso il controllo di tutti gli edifici di governo che i miliziani avevano cercato di prendere d'assalto", ha affermato. Su al Arabiya non erano precisate le modalita' dell'attacco ne' l'identita' dei gruppi armati ma secondo alcuni media potrebbe trattarsi di formazioni legate a Khalifa Ghwell, l'ex premier del dissolto governo islamista di salvezza nazionale e protagonista nell'ottobre scorso di un fallito tentativo di colpo di stato. Al momento, nella capitale si starebbero registrando seri scontri fra le forze di governo di Fayez al Sarraj e i miliziani vicini a Ghwell.

Tags:
libia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.