A- A+
Esteri
Islamici britannici a favore della Sharia. E la maggioranza sta con Hamas
Gaza

Guerra, i musulmani britannici stanno con Hamas. Lo rivela un sondaggio

Uno studio condotto su mille musulmani britannici svela il pensiero sulla guerra in Israele della stragrande maggioranza degli intervistati. Il think tank Henry Jackson Society, con sede a Londra, - riporta Lefigaro - ha pubblicato domenica i risultati di un sondaggio online, realizzato dalla società di ricerca JL Partners. Tra il 16 febbraio e il 13 marzo sono stati interrogati mille musulmani britannici maggiori di 18 anni. Da questo studio si apprende in particolare, che solo il 24% degli intervistati ammette che Hamas ha commesso omicidi e stupri in Israele durante l'attacco terroristico del 7 ottobre.

Leggi anche: Israele e Hamas, "tregua vicina". Ecco la proposta Usa

Leggi anche: Israele ritira le truppe dal Sud di Gaza. Iran: "Nessuna ambasciata è sicura"

Il 39% ritiene che il movimento islamista non abbia commesso tali abusi, mentre il 38% afferma di "non saperlo". Almeno il 32% dei musulmani intervistati - prosegue Lefigaro - ritiene "auspicabile" l'introduzione della Sharia nel Regno Unito entro 20 anni. Il 45% "non commenta". Il 22% dei musulmani ha anche un'opinione "positiva" della jihad. Il 29% ha un'opinione "né positiva né negativa".






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.