A- A+
Esteri
Israele ritira le truppe dal Sud di Gaza. Iran: "Nessuna ambasciata è sicura"

Guerra in Medio Oriente, alta tensione tra Israele e l'Iran

Tensione alle stelle in Medio Oriente. Mentre l'apparato della Difesa israeliano "ha completato i preparativi di risposta in caso di qualsiasi scenario che si possa sviluppare con l'Iran", ha detto il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant dopo tutte le valutazioni della situazione in atto, l'Iran alza il tiro: "Nessuna delle ambasciate è pià sciura". "Il 7 ottobre è un giorno di dolore per Israele e per il mondo. Niente può giustificare l'orrore scatenato da Hamas. Condanno ancora una volta l'uso della violenza sessuale, della tortura e del rapimento di civili e chiedo il rilascio incondizionato di tutti gli ostaggi", ha invece scritto su X il Segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres

LEGGI ANCHE: Israele: ucciderne sette per sterminarne due milioni

Israele, Netanyahu: "Nessun cessate il fuoco senza rilascio deglio ostaggi"

Israele non accetterà alcun cessate il fuoco nella Striscia di Gaza fino a che gli ostaggi nelle mani di Hamas non verranno liberati: lo ha ribadito il premier israeliano, Benjamin Netanyahu. Il premier, che ha parlato all'inizio di un consiglio dei Ministri, ha dichiarato che malgrado le pressioni internazionali lo Stato ebraico non cederà alle richieste "estreme" di Hamas. Le dichiarazioni di Netanyahu arrivano a poche ore dall'arrivo al Cairo di una delegazione di Hamas per proseguire i negoziati sul cessate il fuoco nella Striscia, trattative a cui dovrebbero partecipare anche il direttore della Cia, Robert Burns, e una delegazione israeliana. Hamas da parte sua ha ribadito di non voler cedere sulle condizioni per il rilascio degli ostaggi: il ritorno della popolazione civile nel nord della Striscia, il ritiro di tutte le forze israeliane e un cessate il fuoco permanente.

 Iran: "Nessuna ambasciata di Israele è più sicura" 

Un alto funzionario iraniano Yahya Rahim Safavi ha dichiarato che nessuna delle ambasciate israeliane nel mondo è più sicura, come riferisce l'agenzia di stampa Tasnim citata dalla Reuters sul suo sito. Il funzionario, un consigliere della guida suprema Yahya Rahim Safavi, ha parlato in seguito all'attacco attribuito a Israele al consolato iraniano a Damasco del primo aprile. Per il quale Teheran ha minacciato ritorsioni. Nei giorni scorsi Israele ha chiuso 30 ambasciate, compresa quella a Roma.

Guerra, Gallant: "Israele pronto a rispondere all'Iran"

Israele è pronto ad affrontare qualsiasi scenario militare che veda coinvolto l'Iran: lo ha dichiarato il ministro della Difesa dello Stato ebraico, Yoav Gallant. "I preparativi sono stati completati", si legge in un comunicato diffuso dal Ministero al termine di una riunione fra lo stesso Gallant e i vertici delle forze arate israeliane. 

Guerra, Israele ritira le truppe dal Sud di Gaza 

Israele ha ritirato nella notte tutte le sue truppe dal sud della Striscia di Gaza, ad eccezione di una brigata. Lo ha reso noto l'esercito israeliano, spiegando che sul posto e' stata lasciata solo la Brigata Nahal delle Forze di difesa (Idf), con il compito di mettere in sicurezza il cosiddetto Corridoio Netzarim, che attraversa la Striscia dal confine nord, nei pressi del kibbutz Beeri (nel sud di Israele), fino alla costa dell'exclave palestinese. Come riporta il quotidiano "Times of Israel", il controllo del corridoio consente alle Idf di effettuare raid nel nord e nel centro della Striscia di Gaza, impedire ai palestinesi di tornare nell'area settentrionale del territorio e consentire alle organizzazioni umanitarie di fornire aiuti alla popolazione.






in evidenza
Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

Lady Kanye West sfila a Parigi

Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto


in vetrina
Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)

Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)


motori
24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.